fbpx

Bari – Tifoseria in fermento per Messina

Print Friendly, PDF & Email

Ci si prepara, dunque, alla “pugna” nell’antica Zancle il cui significato vuol dire “falce” dalla struttura naturale del suo porto a forma, appunto, di falce sin dall’antichità. Appuli e Calcidesi pronti all’ennesima battaglia per la quarantaquattresima volta, ventesima nella prima colonia greca della storia quasi mitologica della straordinaria terra siciliana.

Pronte Messina e Bari, squadre nobili del calcio che conta con un blasone differente ma pur sempre importante, si affronteranno domani al “Franco Scoglio – San Filippo”, una struttura nuova inaugurata nell’anno 2000 ma attivata solo nel 2004, uno stadio la cui capienza è strutturata per quasi 40mila posti ma che per l’occasione è stata ridotta a settemila, ottocento dei quali riservati ai tifosi del Bari che, stando ai numeri rilevati dal circuito ticket one, riempiranno completamente il settore messo loro a disposizione dalla società siciliana in quanto solo ieri sera risultavano staccati 450 biglietti. In tanti sul web, infatti, si sono organizzati, birre al seguito, per la trasferta siciliana, segno di amore incondizionato dei tifosi che ormai sono entrati in clima partita chiudendo un libro tra i più amari della sua ultracentenaria storia.

I tifosi partiranno con diversi autobus che verranno scortati dalla polizia fino all’entrata dello stadio, mentre è previsto anche un grosso numero di auto private al seguito. Insomma, c’è fermento, e il calore profuso come nelle varie trasferte più prestigiose della serie A e della B con sciarpe fuori dal finestrino, non mancherà di certo così come non mancherà sugli spalti. Tra l’altro c’è anche una grande curiosità nel seguire le gesta biancorosse in questa categoria, gesta che rimarranno ben impresse nella memoria di ogni tifoso – stampa inclusa – così da poter dire alle generazione future che “abbiamo visto anche la serie D una volta di tantissimi anni fa”.

Il Bari, nel frattempo, è arrivato ieri a Cosenza spezzando il viaggio verso Messina, dove ha effettualo un allenamento di rifinitura. Cornacchini dovrebbe avere tutta la rosa a disposizione tranne Franco Brienza che, si ricorderà, deve scontare tre turni di squalifica ma, come si dice, non tutti i mali vengono per nuocere: al fantasista ischitano queste tre settimane serviranno per trovare la forma giusta così da fornire il suo preziosissimo contributo.

Top secret la formazione: da quel che trapela parrebbe che Bolzoni sia l’unico ad avere il posto assicurato, mentre uno tra Di Cesare e Cacioli scenderà in campo, così come un altro tra Floriano e Bollino la spunterà.

Niente da fare per la diretta tv, invece: salvo clamorose ultim’ora, la gara non potrà essere vista in tv. Prosegue, infatti, la trattativa con Dazn e con Sky per avere il diritto di trasmettere le gare della squadra, una trattativa che, comunque, si sbloccherà molto presto ma non in tempo utile per assistere a Messina Bari. Al contrario, per ciò che concerne la radiocronaca non mancherà l’abbondanza: Radionorba, Radio Selene e Radio Bari-Telebari saranno la voce della squadra del Bari sia da Messina, sia per tutto il campionato.

Massimo Longo

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/15/bari-tifoseria-in-fermento-per-messina
Twitter