fbpx

Salvini contro Anm, la difesa e’ sempre legittima

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente dell’Anm, Francesco Minisci, ribadisce le critiche sul ddl sulla legittima difesa ed esprime preoccupazione per “una eventuale ‘liberalizzazione’ della vendita di armi”, e Salvini replica sostenendo che “la difesa e’ sempre legittima”, e parlando di “invasione di campo”. In serata lo staff del vicepremier riafferma la “totale fiducia nei confronti del premier Giuseppe Conte”. Poi, alla Festa della Lega Marche a Fano assicura: “Non ho nessuna intenzione di mollare, piu’ ci indagano, piu’ ci attaccano, piu’ ci danno forza”. Oggi l’incontro con Berlusconi alla partita del Milan: atteso confronto su Rai e il futuro del centrodestra.

Non serve una nuova legge sulla legittima difesa. Dunque del ddl all’esame del Parlamento “non avevamo bisogno” e anzi “può essere molto rischioso”. A sottolinearlo è stato il presidente dell’Associazione nazionale magistrati, Francesco Minisci, che, nel suo intervento al comitato direttivo centrale, ha anche espresso “allarme per una eventuale ‘liberalizzazione’ della vendita di armi” “La legge regolamenta già in maniera adeguata tutte le ipotesi di legittima difesa. Nel 2006 – ha ricordato Minisci – sono stati già attuati alcuni interventi di modifica prevedendo ipotesi particolari nel caso di legittima difesa all’interno del domicilio. Non vediamo quali possano essere gli ulteriori interventi. Si vuole eliminare il principio di proporzionalità. Questo però è un principio cardine dal quale non possiamo prescindere”, ha ammonito. Uno degli 8 disegni di legge presentati sulla materia “se approvato, rischierebbe addirittura di legittimare reati gravissimi, fino all’omicidio. Non si può prescindere dal principio della proporzionalità fra offesa e difesa e dalla valutazione, caso per caso, del giudice – ha spiegato – se un soggetto minaccia di schiaffeggiarmi o di sottrarmi un bene, io non posso reagire sparandogli; se, da fuori casa, vedo un tizio che si arrampica sul mio balcone, non posso essere autorizzato a sparargli”.

“Apprezzamento” per le parole del presidente dell’Anm, Francesco Minisci sulla proposta di modifica della legge sulla legittima difesa è espresso da Cosimo Ferri, deputato del Partito democratico, componente della Commissione giustizia della Camera. “Il ddl presentato al Senato può essere molto rischioso. Non è certamente la strada per garantire sicurezza dei cittadini”, dice Ferri. “La sicurezza deve essere una priorità, e su questo non si può arretrare, ma per garantirla occorre investire in personale, risorse, mezzi e video sorveglianza collegando i circuiti già esistenti anche quelli dei privati, aumentando la presenza di telecamere anche negli edifici pubblici, nelle piazze, aumentando controlli – spiega – Un piano sicurezza per le nostre città per aumentare anche nei cittadini la percezione di sicurezza. Per fare ciò la strada non è quella di armare i cittadini con il rischio di un far West ma di garantire la loro sicurezza. Su questi temi i nostri Governi hanno lavorato con investimenti e riforme”.

“Il sindacato dei magistrati (Anm) oggi ha attaccato le proposte di legge della Lega sulla legittima difesa perche’ inutili e rischiose. Invasione di campo? Tutto normale? Io tiro dritto, la difesa e’ sempre legittima”. Lo scrive il ministro dell’Interno Matteo Salvini su twitter replicando alle critiche espresse al ddl sulla legittima difesa dal presidente dell’Anm Francesco Minisci.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/16/76628
Twitter