fbpx

Bari – Ennesimo stop per Giancaspro

Print Friendly, PDF & Email

Il Presidente del Tar, dunque, ha detto no. Se vuol giocare le gare, se vuol iscriversi al campionato di terza categoria, può farlo in qualche campetto di periferia o di provincia, non al San Nicola. Dunque la richiesta del ex presidente del Bari di impedire alla neonata SSC Bari l’utilizzo dello stadio San Nicola non è stata accolta. Un ricorso inammissibile per il quale si il Comune, difeso dagli avvocati Caprussi e Cioffi, e la SSC Bari difesa dall’avvocato Profeta, hanno evidenziato la mancanza di interesse da parte della FC Bari 1908, principio che il Tar ha sposato. Ha scritto il presidente Angelo Scafuri, come riporta la Gazzetta del Mezzogiorno, “qualunque valutazione sul salvataggio della società FC Bari in sede fallimentare, è riservata al giudice di procedura, e non esiste un rapporto diretto tra la richiesta di concordato preventivo e quella di avere per se’ la gestione del San Nicola, anche perché il fatto che lo stadio sia stato affidato ad altri, non crea pregiudizio a Giancaspro”. Insomma, non gliene va bene una all’ex Presidente del Bari a partire dal famoso F24, le fake news rivelatasi, poi, vere, la penalizzazione, le cause intentate, e perdute, dei suoi avvocati e tante altre situazioni.

L’esame riprenderà il giorno 3 ottobre per la verifica della domanda cautelare, ma dal tono della provvedimento di ieri, parrebbe che Giancaspro non abbia nemmeno un minima percentuale di possibilità di farla franca.

Decaro, intanto, dopo il pronunciamento del presidente del Tar, osserva che “mi sento rincuorato ma non riesco a cancellare la sensazione di offesa che mi ha lasciatola lettura del ricorso. Per quel che mi riguarda mi auguro che Giancaspro cancelli il nome del Bari dalla sua mente, squadra che al momento non mi risulta essere iscritta a nessun campionato. I suoi comportamenti hanno rotto ogni possibile relazione con questa comunità”.

Nel frattempo Giancaspro la settimana prossima dovrà comparire davanti alla Fallimentare per la procedura di concordato da lui proposta.

Procede, intanto, la corsa all’abbonamento. Ad ieri sera erano circa 3700 gli abbonamenti venduti e il numero, verosimilmente, andrà man mano aumentando considerato che le fidelity card, ormai, sono circa seimila.

Si prevede, tra abbonati e possessori di biglietto, circa diecimila spettatori, un numero da record assoluto per la D (ma anche per la C e, forse, anche per la B) che De Laurentiis sperava di toccare, presidente che ha dato tutto se stesso per organizzare e per vedere da vicino lo sviluppo della sua società. Ci sarà con la Sancataldese e con lui sicuramente sarà presente il Sindaco Decaro che ha acquistato un abbonamento come tutti.

Ieri la truppa i Cornacchini ha effettuato un test amichevole con la Fortis Altamura aggiudicandosela per 6-0 con reti di Bollino, Pozzebon, Floriano e Simeri, che ha effettuato una doppietta, quindi ha chiuso Brienza che sarà l’unico indisponibile per la gara di domenica.

Massimo Longo

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/21/bari-ennesimo-stop-per-giancaspro
Twitter