fbpx

Cornacchini traccia il percorso per la vittoria

Print Friendly, PDF & Email

Servirà la massima attenzione contro la Sancataldese perché, come tutte le squadre che affronteremo, sarà dura sfondare la barriera che ergeranno per non farci passare, senza dimenticare che, oltre ad avere delle qualità che sicuramente metteranno in campo, contro di noi cercheranno di fare la gara della vita e noi dobbiamo farci trovare pronti. No, non mi nascondo dietro ad un dito. Non sono come altri che si nascondono che mi stanno pure sulle scatole, non posso negare quella che è la realtà: passerei per uomo falso se dicessi di avere una squadra normale. Occorre essere onesti innanzi tutto prima con se stessi poi con gli altri. Ovvio che questa non sarà un annata semplice in quanto il calcio vive di componenti e talvolta sono i dettagli a fare la differenza.”

Così parlò Giovanni Cornacchini d Fano, un uomo umile che non sbraita con equilibrio ed un tantino di saggezza che sussurra parole diverse da altri suoi colleghi passati da queste parti, provando a dispensare concetti alla squadra e alla città intera.

De Laurentiis gli ha messo in mano una corazzata, e questo lui lo sa bene tanto che ha candidamente ammesso che la promozione non deve essere messa in discussione ma nel contempo spiega la sua propensione alla sincerità quando dice che “mi piacerebbe finire qui la stagione con questo gruppo e in questa città”.

Per ciò che concerne la gara, Cornacchini, con la sua umiltà la descrive come una da giocare con la massima concentrazione perché ogni gara fa storia a se’. “La Sancataldese, rispetto al Messina, è un avversario diverso in quanto del Messina sapevo che ci avrebbe lasciato giocare concedendoci spazi, mentre con la squadra di Mascara troveremo pochi spazi: vedremo come si comporteranno i miei ragazzi davanti ad una squadra che cercherà di soffocare la manovra perché quando si attacca basta molto poco per commettere errori concedendo loro campo. Servirà concentrazione e quando saremo pari nella corsa e nella tattica, occorrerà mettere in atto la nostra qualità”.

Per ciò che concerne la formazione, Cornacchini afferma che “Non so se la cambierò, so solo che non mi farò condizionare dall’impegno di coppa contro il Bitonto. Certo, il campionato è la nostra priorità, ma posso garantire che non snobberemo la Coppa. Per fortuna ho gente valida e posso permettermi altre alternative. Ogni giocatore ha una sua personalità e credo che servirà un approccio diverso con ognuno di loro”.

Massimo Longo

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/23/cornacchini-traccia-il-percorso-per-la-vittoria
Twitter