fbpx

Lo sfogo amaro di Bersani: “I vecchi comunisti votano Lega”

Print Friendly, PDF & Email

 E restò solo con la birretta

“Per forza, solo il Carroccio a trazione Salvini ha a cuore il popolo, quello che la Sinistra d’un tempo chiamava “maestranze” e “classe operaia”votano Lega”

“I vecchi comunisti votano in massa per la Lega”. Lo sfogo amaro (per lui) arriva dall’ex segretario del Pd Pierluigi Bersani. Che evidentemente si è reso conto che l’unico movimento che oggi tutela le fasce più deboli, le maestranze e gli operai (un tempo serbatoio di voti del Pci) e il ceto medio è il Carroccio a trazione Salvini.

Lo smacchiagiaguari, già adeguatamente smacchiato e rimasto oramai solo a bersi quella famosa birretta che tanto fece ironizzare Crozza, avvisa i suoi compagni: “Una buona parte dei nostri consensi è finita al Carroccio. Serve una sinistra popolare che si occupi dei problemi veri”. Già. Salvare le banche, specie quelle di famiglia, non paga in termini elettorali. Né, lecitamente, rappresenta la priorità per i bisogni del Paese.

“Il leader di Leu ha censito le cause dei fallimenti della classe dirigente piddina, dal referendum costituzionale del 2016 fino al tracollo del 4 marzo scorso e all’illusione attuale che sia sufficiente sedersi sul divano con i pop corn in mano, nell’attesa che la maggioranza gialloverde imploda su se stessa”, ha commentato Libero.

Aggiungendo: “Intendiamoci, Bersani non è tenero e si mostra perfino minaccioso verso la Lega di governo: Si ricordino che, se loro menano le mani, le meneremo anche noi e storicamente finisce male per loro”. Un kompagno è per sempre…

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/09/24/lo-sfogo-amaro-di-bersani-i-vecchi-comunisti-votano-lega
Twitter