fbpx

Mediazione civile: il Ministero di Giustizia pubblica i dati semestrali

Print Friendly, PDF & Email

 “Sono gli organismi privati, a dare una forte mano alla deflazione dei processi civili” – secondo quanto affermato dal presidente dell’organismo di mediazione dell’A.N.P.A.R. (Associazione Nazionale Per l’ARbitrato e la conciliazione dal 1995), Dott. Giovanni Pecoraro – all’indomani della pubblicazione semestrale dei dati statistici, sulla mediazione civile ex D.L. 28/2010 (gennaio/giugno 2018).
Se, si esaminano attentamente i dati riportati nella relazione di monitoraggio, pubblicata dall’Ufficio Statistico del Ministero di Giustizia, gli “organismi rispondenti” nel secondo trimestre 2018 sono stati 446 su 608, ciò significa che ben 162 organismi non hanno inviato i resoconti trimestrali. Supponendo -continua Pecoraro – che i 162 organismi assenti, siano privati, sale sensibilmente la percentuale del tasso di definizione con accordo raggiunto, a vantaggio di questi ultimi. Infatti, i 41.514 accordi definiti vanno spalmati su 219 organismi privati e non su 381, come riportato nella tabella a pagina 12 della relazione.
Per quanto riguarda la distribuzione geografica delle mediazioni, è il Sud (comprese le isole), a farla da padrone, con il suo 38% contro il 25% del Nord- Ovest, del 15% del Nord-Est e del 22% del Centro. Ci fa piacere, leggere questi numeri – continua Pecoraro – perché il nostro organismo è presente con circa 100 “sedi proprie” in tutti e cinque i compartimenti regionali citati, avviando circa 1.200 procedure di mediazioni all’anno.

Mediazione Civile – Anno 2018 (primo semestre)(1)

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/10/11/mediazione-civile-il-ministero-di-giustizia-pubblica-i-dati-semestrali
Twitter