fbpx

Manovra. L’ira di Juncker: ‘deviazione nei conti inaccettabile’

Print Friendly, PDF & Email
Il presidente della Commissione Ue Juncker avverte l’Italia sulla manovra: “Se accettassimo le deviazioni” previste rispetto alle regole europee, “alcuni Paesi ci coprirebbero di ingiurie con l’accusa di essere troppo flessibili con l’Italia”. Se ne parlera’ al Consiglio Ue con il premier Conte dove “l’Italia non sara’ messa sotto accusa” e i giudizi saranno fatti “riguardo ai risultati in termini di bilancio e saldo” perche’ “l’Europa non sopravvivrebbe all’uscita dell’Italia”. Poi nega di essere contro l’Italia: “E’ una menzogna”. Di Maio ribatte: “Juncker continui pure a rivoltarsi, gli rimane tempo ancora fino a maggio”. Poi: ‘Da noi nessun condono, giornali fanno propaganda’. Borsa positiva, spread sempre sotto quota 300. 

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/10/16/manovra-lira-di-juncker-deviazione-nei-conti-inaccettabile
Twitter