fbpx

Google si arrende alla Ue: stop all’obbligo di app sugli smartphone Android

Print Friendly, PDF & Email

I produttori di terminali saranno lasciati liberi di scegliere se preinstallare (a pagamento) Google Maps, Youtube, Gmail. L’azienda era stata condannata dalla Commissione Ue a una multa da 4,5 miliardi per abuso di posizione dominante

17 Ott 2018
Google si adegua ai veti dell’Antitrust europeo. Da ora i produttori di cellulari che “girano” su Android potranno scegliere se preinstallare le app come Youtube, Gmail, Google Maps: se vorranno le app dovranno pagarle. E’ questo il nuovo modello che verrà adottato dall’azienda come rimedio alle accuse di comportamento anticoncorrenziale da parte della Commissione Ue che aveva condannato l’azienda a una multa da 4,34 miliardi di euro.

Pur avendo fatto ricorso contro la decisione Ue a inizio mese, l’azienda entro fine ottobre deve terminare le pratiche che Bruxelles ha giudicato anti-competitive. Il rischio, altrimenti, è che per ogni giorno di mancato rispetto della decisione il gruppo debba versare una multa ulteriore pari in media al 5% massimo dei ricavi giornalieri generati globalmente.

La Ue aveva ordinato a Google di smettere di obbligare i produttori di telefonini a pre-installare il suo motore di ricerca e il browser Chrome se volevano pre-installare Play store, il negozio virtuale da cui scaricare le app funzionanti con Android.

Google ha detto di avere messo fine a una tale restrizione ma che inizierà a chiedere una non precisata commissione per ogni dispositivo se il produttore vuole le app del gruppo che includono anche Play store. Google si e’ limitato a dire che la commissione sara’ contenuta e si attuera’ in modo indistinto su tutti i gruppi produttori. Anche se questa commissione varra’ solo in Europa, essa avra’ conseguenze su tutto il mercato mondiale dei telefonini. Anche i produttori asiatici e americani dovranno adeguare i loro costi in Europa, uno dei mercati di smartphone piu’ maturi. Secondo la societa’ di ricerca IDC, lo scorso anno nel Vecchio Contintente sono stati comprati oltre 94 milioni di smartphone 

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/10/17/google-si-arrende-alla-ue-stop-allobbligo-di-app-sugli-smartphone-android
Twitter