fbpx

Manovra: tajani, governo guerra la fa a cittadini italiani

Print Friendly, PDF & Email

E’ “giusto modificare” la manovra economica, “per avere più crescita e meno pressione fiscale, perché non è prevista alcuna diminuzione delle tasse nei prossimi anni, più aiuti alle imprese e più infrastrutture. Altrimenti la guerra, invece di farla a Bruxelles, si farà ai cittadini italiani”.

Lo dice il presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, a Strasburgo. “La manovra – continua – non creerà nuova occupazione, anzi con il decreto Di Maio abbiamo perso migliaia di posti di lavoro. C’è soltanto il reddito di cittadinanza, che finirà nelle tasche di rom, di cittadini stranieri, comunitari ed extracomunitari, e non certamente nelle tasche di molti cittadini italiani. Questo non va: già dal giorno delle elezioni sono andati in fumo 304-305 mld di euro; è come se ogni cittadino italiano, bambini e neonati compresi, avesse perso oltre 3mila euro ciascuno”. “Questo non è un buon risultato: non si risolvono i problemi con dichiarazioni di guerra a destra e a manca, anche perché l’ultima dichiarazione di guerra dell’Italia non ha portato molta fortuna ai cittadini italiani. Sarebbe più prudente lavorare per avere buoni risultati”, conclude Tajan

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/10/23/manovra-tajani-governo-guerra-la-fa-a-cittadini-italiani
Twitter