fbpx

Paura per il maltempo in Veneto, scuole chiuse a Roma

Print Friendly, PDF & Email

 Allarme di zaia ‘come nel 1966’, allerta rossa in liguria

Paura per il maltempo in arrivo in tutta Italia. La sindaca Raggi chiude le scuole domani a Roma. Il governatore del Veneto Zaia mobilita il Servizio Nazionale della Protezione Civile per la previsione ‘di scenari riferibili agli eventi di piena del 1966’ sui bacini del Piave. Allerta rossa anche in Friuli e in Liguria. Alberi caduti a Roma per il vento forte e la pioggia. Acqua alta a 115 centimetri a Venezia. Pioggia in Lombardia, neve in Valtellina.

Il Dipartimento della Protezione Civile sta seguendo con la massima attenzione con tutti i livelli territoriali l’ondata di maltempo che sta interessando quasi tutta l’Italia. Nelle prossime ore, inoltre, il premier Giuseppe Conte firmera’ il provvedimento con la dichiarazione dello stato di mobilitazione del servizio nazionale di protezione civile richiesto dal governatore del Veneto Luca Zaia in considerazione del possibile aggravarsi della situazione nella regione. Il provvedimento, uno strumento disposto dal Codice della protezione civile, consente di far intervenire il sistema nazionale di protezione civile in supporto delle autorita’ regionali, per fronteggiare le situazioni di emergenza.

Cinque regioni in allerta rossa – Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia – e tutta Italia interessata da burrasche di vento. E’ lo scenario meteo previsto per le prossime ore, con il Dipartimento della Protezione Civile che ha emesso una nuova allerta meteo,che integra ed estende quella diffusa ieri. L’avviso prevede temporali localmente anche molto intensi e accompagnati da grandinate, fulmini e vento su Valle D’Aosta Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia-Romagna, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. Le precipitazioni risulteranno particolarmente intense sui settori alpini, prealpini e pedemontani, sulla Liguria, sulle zone interne appenniniche e sui settori ionici di Sicilia e Calabria. Attesi venti con raffiche da burrasca a tempesta su Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, provincia di Trento, Veneto, Friuli, Toscana, Marche, Umbria, Abruzzo, Molise, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/10/28/paura-per-il-maltempo-in-veneto-scuole-chiuse-a-roma
Twitter