fbpx

Elezioni Brasile. Vince l’estrema destra

Print Friendly, PDF & Email

 Al candidato populista bolsonaro oltre il 55 per cento 

Il candidato populista d’estrema destra Bolsonaro vince il ballottaggio delle presidenziali in Brasile con oltre il 55%. “Cambieremo il destino” del Paese, afferma. Gli fa i complimenti Salvini, aggiungendo: ora “chiedero’ che ci rimandino Battisti”. Congratulazioni anche Trump: lavoreremo insieme, dice il presidente Usa.

Jair Bolsonaro è il nuovo presidente eletto del Brasile. Con il 55,2% dei voti, il candidato della destra ha nettamente sconfitto Fernando Haddad, del Partito dei lavoratori, che non è andato oltre il 44,8% dei consensi, secondo i dati riferiti dalla commissione elettorale. “Cambierò il destino del Paese”, ha detto Bolsonaro dopo la conferma della sua vittoria, promettendo di creare “una nazione grande, libera e prospera”. Bolsonaro, accusato dai suoi avversari di posizioni razziste e omofobe, ha garantito un Brasile dove conviveranno “opinioni, colori e orientamenti diversi”.

Bolsonaro era il grande favorito alla vigilia del voto: al primo turno, svoltosi lo scorso 7 ottobre, aveva ottenuto il 46% dei suffragi. Dopo l’annuncio della vittoria migliaia di sostenitori si sono radunati davanti la sua casa di Rio de Janeiro per festeggiare. Bolsonaro subentrerà il 1 gennaio 2019 al presidente uscente, Michel Temer, per un mandato di quattro anni.

Il presidente americano Donald Trump si e’ congratulato con Jair Bolsonaro per la vittoria alle elezioni in Brasile. Lo afferma la Casa Bianca, sottolineando che Trump e Bolsonaro si sono impegnati a “lavorare fianco a fianco per migliorare le vite di americani e brasiliani”.

“Anche in #Brasile i cittadini hanno mandato a casa la sinistra! Buon lavoro al Presidente #Bolsonaro, l’amicizia fra i nostri Popoli e i nostri Governi sarà ancora più forte!!! #Eleiçoes2018 #OBrasilVota17”. Così su Twitter il vicepremier Matteo Salvini. “E dopo anni di chiacchiere, chiedero’ che ci rimandino in Italia il terrorista rosso Battisti”. Dopo aver fatto i complimenti al neo presidente Jair Bolsonaro, il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ribadisce su Twitter che uno dei primi atti che l’Italia intende fare nei confronti del Brasile sara’ quello di richiedere l’immediata estradizione dell’ex leader dei Proletari armati per il comunismo Cesare Battisti, condannato a diversi ergastoli in Italia.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/10/29/elezioni-brasile-vince-lestrema-destra
Twitter