fbpx

Sud sudan: il leader dei ribelli torna nella capitale Juba

Print Friendly, PDF & Email

Il presidente del Sud Sudan Salva Kiir e il leader del gruppo di opposizione Riek Machar hanno promesso di lavorare sodo per porre fine alle sofferenze del popolo e attuare la pace e la stabilità del paese.

L’occasione per esprimere questa volontà è stata la cerimonia per la giornata della pace che si è tenuta a Juba (la capitale del Sud Sudan) il 31 ottobre scorso presso il Mausoleo di John Garang (costruito in onore dell’eroe dell’indipendenza che fu ucciso in un incidente di elicottero nel 2005).

Tra i leader regionali presenti vi erano il presidente sudanese Omar al-Bashir, la neo presidente dell’Etiopia, prima donna ad essere stata eletta presidente dell’Etiopia, Sahle-Uork Zeudé, insieme agli altri capi di stato dell’Uganda, del Kenya, della Somalia, della Nigeria, della Repubblica araba di Egitto e altri rappresentanti istituzionali.

Durante il discorso di apertura della cerimonia il presidente Salva Kiir ha ribadito l’accordo firmato con l’opposizione e la volontà di entrambi di portare pace e stabilità nel paese. Ha inoltre voluto procedere al rilasciodel portavoce di Machar, trattenuto in carcere, come gesto di buona volontà, nonostante su di lui pendesse una condanna a morte, e il rilascio di tutti i prigionieri politici. Personalmente ha detto di aver perdonato Machar per il suo assalto armato sperando che egli faccia la stessa cosa nei confronti del presidente.

Machar da parte sua ha ribadito di aver accettato l’invito del presidente a partecipare alla giornata per confermare la sua volontà di contribuire alla costruzione della pace e dare pieno sostegno all’accordo firmato il 12 settembre 2018.

Diversi analisti politici ritengono sia troppo presto per celebrare la pace in questa giovane nazione. Secondo alcuni ci sarebbero da chiarire ancora molte controversie tra le parti per sostenere che il progetto di pace sia avviato. Insomma quella del 31 ottobre non sarebbe la data giusta e il luogo giusto per celebrare la pace nel Sud Sudan.

Il processo concordato tra le parti chiamato Revitalized Agreement on the Resolution of the Conflict in the Republic of South Sudan che mira a portare la pace nel paese non può essere analizzato se non prima di maggio o giugno 2019.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/11/06/sud-sudan-il-leader-dei-ribelli-torna-nella-capitale-juba
Twitter