fbpx

Il Lecce espugna Cosenza

Print Friendly, PDF & Email

Vittoria all’ultimo respiro per il Lecce sul campo del Cosenza. I salentini s’impongo 3 a 2 al termine di una partita in gran parte dominata, durante la quale però hanno subito la momentanea rimonta dei calabresi. Gli uomini di Liverani partono forte e dopo appena 13 minuti di gioco si trovano in vantaggio di due reti, grazie ad un gran tiro di Venuti ed una perfetta girata del bomber Palombi. L’uno-due giallorosso stordisce i padroni di casa, che non riescono a rendersi pericolosi durante il primo tempo, con il Lecce che spreca alcune pericolose occasioni per il terzo goal.

Nella ripresa il Cosenza prova a reagire e si riversa nella metà campo avversaria, con il Lecce che prova a colpire in contropiede. Al 67esimo i padroni di casa trovano il goal con Tutino, bravo a raccogliere di testa un cross dalla destra e superare Vigorito. I calabresi, galvanizzati dal goal e dal proprio pubblico, credono alla rimonta e, un minuto dopo, sfiorano il pareggio con Maniero, che dalla distanza colpisce l’incrocio dei pali.

Lecce impaurito e Liverani che prova a rimediare inserendo Cosenza per Mancosu. All’80esimo, però, arriva la rete del pareggio del Cosenza, firmata ancora da Tutino.

Subito il pareggio, i salentini si scuotono e reagiscono immediatamente, dimostrandosi squadra di carattere, capace di reagire e di non mollare mai. Passano infatti solo due minuti e Falco, entrato in campo al posto di La Mantia, trova la rete del definitivo vantaggio giallorosso, al termine di una grande azione personale.

Cosenza ancora pericoloso nel finale, ma questa volta la difesa giallorossa tiene senza grandi problemi. Tre punti importantissimi per i salentini, che ripartono dopo la contestata sconfitta di lunedì scorso contro il Pescara. Nel prossimo turno il Lecce sfiderà la cremonese al Via del Mare.

 

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/11/10/il-lecce-espugna-cosenza
Twitter