fbpx

Zingaretti: giustizia non si sostituisca a politica, Raggi governi meglio

Print Friendly, PDF & Email

“Virginia Raggi deve innanzitutto governare, e per favore inizi a governare meglio. Ma io non accettero’ mai che la giustizia si sostituisca alla politica. La giustizia deve fare il suo corso ed essere libera di indagare, e non sopporto quando questi due livelli si sostituiscono, lo dico da sempre. La verita’, pero’, e’ che i Cinque Stelle ogni volta che c’e’ un’indagine, nemmeno una condanna e non sarebbe comunque giusto, si avventano con violenza come delle iene feroci sugli individui distruggendo loro la vita, con un messaggio devastante che elimina l’idea stessa del processo, che ha le sue fasi. Chi rida’ poi la dignita’ a coloro che si sono visti sbattuti in prima pagina?”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, candidato alla segreteria del Pd, intervenendo alla trasmissione Omnibus su La7.

COSI’ ZINGARETTI IN UN POST SU FACEBOOK:

CHIEDETE SCUSA!

Sono contento che Virginia Raggi sia stata assolta. Lo sono dal punto di vista personale e umano. E lo sono politicamente perché ho sempre sostenuto nella mia vita il rifiuto totale di scorciatoie giudiziarie per affrontare nodi e battaglie che sono politiche. Ora tutti si aspettano che, comunque, a Roma si volti pagina perché così non si può andare avanti. Noi siamo pronti a dare una mano. Ma, per cortesia, vergognatevi per la vostra aggressività questa volta verso i giornalisti. Siete stati voi che, anche a Roma, in occasione dell’avvio di qualsiasi indagine giudiziaria, vi siete comportati come delle iene feroci calpestando la normale dialettica politica e aggredendo con una violenza inaudita tutti coloro che erano anche solo oggetto di inchieste, con squallide conferenze stampa e sceneggiate. Addirittura utilizzando le arance per mortificare e umiliare le persone in carcere. E si era solo a un livello di indagine e non di processo. Danneggiando in questo modo anche la tranquillità con la quale le indagini giudiziarie devono giustamente svolgersi. Lo avete fatto calpestando quella dignità di relazioni che ora, in maniera sfacciata, pretendete per voi stessi. Quindi da voi attendiamo l’unica cosa seria che ancora non avete fatto: CHIEDETE SCUSA

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/11/12/zingaretti-giustizia-non-si-sostituisca-a-politica-raggi-governi-meglio
Twitter