Ambiente

I plichi sono 10, tra cui la proposta di Fincantieri-Salini

Si sono chiusi i termini per la presentazione delle manifestazioni di interesse e dei relativi progetti delle aziende intenzionate a partecipare alla demolizione e ricostruzione del ponte Morandi a Genova.

Nella sede della struttura commissariale sono stati portati una decina di plichi e qualche plastico. Altra documentazione potrebbe essere arrivata tramite posta certificata. Tra i plichi, anche quelli del gruppo Cimolai e della cordata Salini-Fincantieri, come conferma da Monfalcone l’Ad di Fincantieri Bono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE