fbpx

Sanremo, scelti i 24 Giovani

Print Friendly, PDF & Email

Federica Abbate, stimata autrice della nuova generazione che fa il suo esordio da cantautrice, Andrea Biagioni, già concorrente di X Factor 2016, Cannella, Laura Ciriaco, concorrente dell’edizione 2018 di The Voice, Diego Conti, ex concorrente di X Factor, Cordio, Deschema, Fedrix & Flow, Fosco 17, La Rua, ex concorrenti di Amici e di Sarà Sanremo, La Zero, Le Ore, Mahmood, ex X Factor ed ex vincitore di Area Sanremo, Marta Marasco, Mescalina, Francesca Miola, Giulia Mutti, Nyvinne, ex Sarà Sanremo, Einar Ortiz, ex concorrente di X Factor e di Amici, i Ros, già ad X Factor, Roberto Saita, Sisma, Symo e Wepro. Sono loro i 24 finalisti di Sanremo Giovani annunciati oggi in diretta su Radio2 da Claudio Baglioni, ospite del programma di Luca Barbarossa ‘Radio2 Social Club’. Tanti gli ex concorrenti di talent show che tentano di raggiungere il palco del Teatro Ariston.

Quest’anno Sanremo Giovani diventa infatti un festival a sé che si svolgerà in due serate, il 20 e 21 dicembre in prima serata su Rai1 in diretta dal Teatro del Casinò. Ognuna della sue serate vedrà sfidarsi 12 concorrenti e promuoverà un vincitore. I primi classificati delle due serate accederanno direttamente in gara a Sanremo 2019 e si contenderanno la vittoria con i big. Non ci sarà infatti più la categoria Giovani nel festival di febbraio.

A proposito della selezione, Baglioni ha detto: “Io stanotte non ci ho dormito. Non è stato facile scegliere. Abbiamo ascoltato 1549 brani. Qualcuno oggi ci maledirà ma la vita continua. A me una volta dissero: ‘questo non farà mai niente ‘ e quest’anno ho festeggiato i 50 anni di carriera”.

A selezionare i 24 finalisti è stata la Commissione Musicale del festival, presieduta da Claudio Baglioni e formata da Claudio Fasulo, Massimo Giuliano, Massimo Martelli, Duccio Forzano e Geoff Westley.

Le due prime serate di Sanremo Giovani, il 20 e il 21 dicembre su Rai1, saranno condotte da Pippo Baudo e Fabio Rovazzi. Baudo, collegatosi oggi al telefono con ‘Radio2 Social Club’, ha voluto ringraziare Baglioni: “Mi hai fatto davvero un bel regalo. Non me l’aspettavo. Questa formula che abolisce la divisione tra Giovani e Big nel festival di febbraio e dà ai giovani uno spazio tutto loro, promuovendone due direttamente nella gara di febbraio, mi piace molto. Può funzionare”, ha detto il conduttore recordman delle conduzioni sanremesi, con 13 festival all’attivo (“che diventano 15, con la partecipazione dello scorso anno e la conduzione di Sanremo Giovani di quest’anno”, ha detto Baglioni). Rai1 proporrà anche quattro appuntamenti pomeridiani condotti da Luca Barbarossa dal 17 al 20 dicembre per far conoscere al grande pubblico i 24 finalisti.

Quanto alle voci su Claudio Bisio co-conduttore del Festival di Sanremo, Baglioni ha tagliato corto: “Ci sono ancora almeno 20 nomi in ballo. Ci stiamo lavorando”.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/11/27/sanremo-scelti-i-24-giovani
Twitter