fbpx

Incontro riservato a Palazzo Chigi tra Conte e il generale Haftar

Print Friendly, PDF & Email

L’arrivo a sorpresa a Roma del generale libico Khalifa Haftar per incontrare il presidente del consiglio Giuseppe Conte in vista della sua ascesa alla guida delle forze armate della Cirenaica

di Monica Montanaro                                           

Nella mattinata di oggi si è svolto un colloquio privato tra il premier Conte e il generale libico Khalifa Haftar presso la sede di Palazzo Chigi, data la riservatezza dell’incontro sono state rilasciate poche dichiarazioni dall’ufficio stampa della presidenza del consiglio al termine della tenuta del colloquio; le comunicazioni pubbliche riportano che si sono affrontati temi cruciali centrali per la questione della pace nel Mediterraneo come il processo di stabilizzazione della Libia e lo spinoso ed attualissimo problema del controllo e della regolarizzazione dei flussi migratori, ed inoltre a chiusura del suddetto incontro ravvicinato a testimonianza di ciò la foto di rito a favore dei media con  la stretta di mano e l’espressione d’intesa tra i due leader.

Secondo indiscrezioni trapelate da fonti accreditate vicine al generale la motivazione alla base del viaggio ufficiale di Haftar in Italia atterrebbe all’intenzione ambiziosa dell’uomo di alto grado militare della Cirenaica di porsi a capo di un nuovo esercito libico che intenderebbe fondare e l’incontro con il leader al vertice del governo italiano sottenderebbe alla richiesta da parte del generale di un supporto  in tal senso.

Il presidente del consiglio Conte è rimasto positivamente sorpreso da tale visita non programmata ma che è stata accolta con molta soddisfazione anche perche lo stesso Conte dopo il vertice del mese scorso tenutosi a Palermo durante il quale i due leader libici, uno militare Haftar e l’altro politico Al Sarraj, si erano incontrati e salutati in modo diplomatico, auspicava a rivedere i due uomini di potere rispettivamente della Cirenaica e della Tripolitania per stringere alleanze e rapporti strategici di politica internazionale.

Tale incontro fa presagire che a Bengasi si sta operando repentinamente per la creazione di una forza militare di difesa unitaria libica per poter collocare a capo di esso lo stesso generale Haftar, ecco spiegata la visita a sorpresa non calendarizzata di Haftar finalizzata a riscuotere il benestare del governo italiano, soprattutto dopo aver osservato le mosse politiche di Al Serraj e i suoi contatti avvenuti a Bruxelles.

Durante il colloquio si è sviscerato il tema “caldo” del traffico dell’immigrazione nello specifico quello che interessa le coste della Libia. Del resto il generale ha rassicurato l’Italia riguardo le partenze dei migranti verso le coste italiane asserendo che grazie alla sorveglianza effettuata costantemente del suo esercito denominato Lna (Libian National Army) che pattuglia il territorio della Cirenaica impedendo le partenze degli scafisti con i migranti dalle sue coste.

L’altra tematica discettata ha riguardato il rientro e il ripristino del ruolo dell’ambasciatore italiano nella sede diplomatica di Tripoli con esiti raggiunti di risoluzione della problematica alquanto dubbi e controversi.

Molto probabilmente l’incontro di stamane a Palazzo Chigi sembrerebbe mirare ad uno scambio di favori tra il leader militare libico Haftar e il premier italiano Conte, ossia prefigurare in cambio del beneplacito rilasciato dall’Italia al progetto militare promosso dal generale di riunificazione delle forze armate, l’impegno di quest’ultimo di contrastare fermamente le varie organizzazioni criminali operanti in Libia dedite alla pratica illegale e remunerativa della gestione delle tratte e dei flussi migratori.

La risposta del governo italiano a tale proposta del generale libico non è data sapersi nell’immediato ma si desume possa essere positiva considerando in prospettiva l’assunzione di accordi bilaterali di collaborazione strategica tra Stati sovrani sul piano internazionale. 

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/07/incontro-riservato-a-palazzo-chigi-tra-conte-e-il-generale-haftar
Twitter