fbpx

Parigi blindata: gilet gialli, lacrimogeni su Champs-Elysees

Print Friendly, PDF & Email

 Macron all’Eiseo, premier al vertice sulla sicurezza

Alta tensione nella manifestazione dei gilet gialli a PARIGI vicino agli Champs-Elysees. Manifestanti hanno saccheggiato un negozio di abbigliamento e una brasserie, lanciando poi sassi in direzione di un centro commerciale. Si sono erette le prime barricate e un cassonetto e’ stato incendiato. La polizia ha risposto con i gas lacrimogeni. Anche nella zona dell’Opera un corteo si e’ ripetutamente scontrato con la polizia a Boulevard des Italiens. I manifestanti hanno acceso dei fuochi ed hanno lanciato fumogeni, la polizia ha risposto con gli idranti. Macron e’ all’Eliseo e segue la situazione. Le persone identificate da questa mattina sono state 481, i fermi 211. Tafferugli si sarebbero registrati anche a Bruxelles dove e’ in corso un altro corteo di protesta. I gilet gialli hanno bloccato inoltre la frontiera franco-italiana di Ventimiglia. Bloccati tutti i mezzi in entrata e in uscita dal territorio italiano. Si e’ formata una coda di circa sei km. “Siamo sul posto per cercare di gestire la situazione in maniera equilibrata” ha detto il questore di Imperia Cesare Capocasa.

Scontri in diverse zone della capitale tra i gilet gialli e le forze dell’ordine. Gas lacrimogeni sono stati lanciati sugli Champs Elysées, il Drugstore Publicis è stato attaccato, sono state rotte finestre in Avenue de Friedland e una barricata è stata data alle fiamme lungo i Grands Boulevards. I manifestanti sono un po’ ‘meno numerosi della scorsa settimana, 31.000 in tutta la Francia contro i 36.000 di sabato 1 dicembre. Duemila giubbotti gialli hanno marciato a Marsiglia, 500 a Nizza. Dozzine di persone sono state arrestate a Grenoble, Tolosa e Bordeaux.

Dopo le 14 sono comparsi i primi gruppi di casseur nella manifestazione dei gilet gialli a Parigi. E’ accaduto nell’8/o arrondissement, vicino a boulevard de Courcelles, dove alcune auto sono andate in fiamme e si sono ripetute  le scene di vandalismo e saccheggio delle settimane scorse.

Circa 2mila persone hanno partecipato alla marcia per il clima organizzata per oggi a Parigi. Ai manifestanti si sono uniti anche alcuni gilet gialli, che stanno protestando nella capitale da alcune ore. Il ministro degli Interni, Christophe Castaner, aveva invitato lunedì a sospendere l’evento, dopo gli scontri del weekend sugli Champs-Elysees, ma gli organizzatori hanno deciso di non rinviarlo, accettando di cambiare il percorso, che inizialmente doveva passare tra Trocadero e Champ-de-Mars, molto più vicino agli Champs-Elysees.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/08/parigi-blindata-gilet-gialli-lacrimogeni-su-champs-elysees
Twitter