fbpx

Il Lecce si blocca in casa. Pari con il Perugia

Print Friendly, PDF & Email

LECCE – Finisce 0-0 la gara casalinga del Lecce contro il Perugia. La squadra umbra allenata da Alessandro Nesta, ben organizzata e in grande condizione fisica, ha bloccato i salentini apparsi invece meno brillanti del solito. Alla fine sono proprio gli ospiti a recriminare di più per il pareggio, dopo aver sfiorato in almeno tre occasioni il gol, fermati dagli interventi del portiere giallorosso Vigorito, il migliore tra i padroni di casa. I grifoni si confermano un tabù per il Lecce, il cui ultimo successo in casa risale addirittura alla stagione 1947/48.

Il primo tempo trascorre senza grandi occasioni gol da segnalare, con la manovra dei giallorossi bloccata dagli avversari, soprattutto sulle fasce e con marcature molto attente su Falco e Mancosu.

Più interessante e divertente il secondo tempo, con un buon inizio del Lecce che, al 54’, colpisce il palo con Mancosu su azione di calcio d’angolo. Rimane però questa l’unica vera occasione gol dei padroni di casa. La seconda metà della ripresa è infatti tutta di marca umbra, nonostante i cambi di Liverani, che inserisce anche La Mantia al posto di Falco. Al 67’ il capitano del Perugia Melchiorri con un colpo di testa chiama Vigorito ad una parata molto complicata; sulla respinta, Kingsley non  ne approfitta. Ancora Melchiorri calcia dal limite dell’area sugli sviluppi del corner trovando Petriccione pronto a respingere sulla linea. Han prende il posto di Vido ed entra subito bene nel match. Nel finale, infatti, il Perugia ha altre due chiare occasioni, firmate proprio dal sudcoreano, ma ancora Vigorito nega agli ospiti la rete del vantaggio.

Non succede più nulla di rilevante. Il Lecce rimane al secondo posto, a pari punti col Pescara, mentre il Palermo è primo con tre punti di vantaggio e una gara in meno.

Nel dopo partita l’allenatore dei salentini Liverani ha commentato così la gara: “Credo che per qualità di gioco oggi il Perugia si è dimostrato più forte del Palermo che comunque nei singoli è più forte. Gli umbri sono allenati molto bene, ma possiamo dire che al di là dello zero a zero è stata una partita bella. Dobbiamo migliorare nell’attenzione e non farci prendere in contropiedi rischiosi. Calderoni ha avuto un problema fisico in settimana ed ho preferito tenerlo a riposo per non rischiare”.

Questo invece il pensiero del tecnico degli umbri Nesta: “Contento a metà. Ci è mancato il gol e nel nostro momento migliore abbiamo arretrato perchè forse eravamo ormai stanchi. Avevamo speso tanto ad un certo punto forzare non era il caso perchè avremmo rischiato di prendere gol. Ho visto un Lecce molto organizzato, ha un grande allenatore che sono sicuro che farà bene. Adesso i giallorossi respirano aria di entusiasmo ed il pubblico pensa alla Serie A. Cosa penso? Sognare non costa niente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/09/il-lecce-si-blocca-in-casa-pari-con-il-perugia
Twitter