fbpx

La nostra alimentazione rivela chi siamo?

Print Friendly, PDF & Email

L’importanza di una dieta varia ed equilibrata senza eccessive rinunce ma calibrando le giuste quantità ci fa vivere in salute e leggerezza

di Monica Montanaro                                                                                                     

L’attenzione che ognuno dedica al proprio benessere psicofisico è fondamentale per il rispetto e la cura della propria persona nel suo complesso e non secondariamente come investimento per assicurarsi una vita che si conservi a lungo tempo.

Il mangiare sano è sinonimo di amare se stessi e amare la vita stessa e dunque rivela parte della nostra personalità e la predisposizione individuale ad affrontare la quotidianeità della vita.

Quali sono le regole principali ed indiscusse del mangiare in modo corretto? Alla base vi è la selezione accurata della tipologia degli alimenti considerando principalmente il loro apporto calorico e la loro composizione interna, è molto importante stabilire un’alimentazione variegata ed equilibrata.

Questo si traduce nel consumo costante e giornaliero di una vasta gamma di alimenti a cominciare dalla frutta e dalla verdura che garantiscono vitamine, minerali e fibre altamente indispensabili al benessere umano, senza trascurare i carboidrati che apportano energia di assimilazione immediata rintracciabili nella pasta, pane, riso, biscotti, patate; l’introduzione delle proteine altrettanto importanti servibili per diverse funzioni del corpo e per la tonicità e forza muscolare, i cibi relativi a tale apporto sono latte, yogurt, formaggi, carne, pesce, salumi, uova, legumi; in misura minore l’assunzione di grassi, olio e dolciumi.

Tali alimenti alla base della nostra dieta mediterranea sono da consumarsi giornalmente secondo i criteri fissati dalla piramide alimentare che consiste in un sistema nutrizionale costituito da sei livelli sovrapposti in cui sono ricomprese diverse tipologie di alimenti, alla base di essa i cibi di origine vegetale ricchi di vitamine, sali minerali, fibre ed acqua; al secondo livello superiore compaiono gli alimenti che forniscono maggiore apporto energetico, questi sono da consumare in quantità più contenuta.

L’importanza di attenersi a tali regole alimentari oltre a garantire un generale benessere psicofisico, serve ad evitare il rischio di un accumulo di peso corporeo sopra la norma prevista e oltre il peso ideale associato ad ogni persona, sfociante sovente in casi di acclarata obesità che purtroppo stanno interessando anche le classi più giovani della popolazione italiana e gli stessi bambini, tali dati stanno modificando le statistiche in merito al tema nel Bel Paese in una comparazione con gli altri Stati su scala mondiale.

Inoltre il mangiare sano scongiura l’avverarsi di determinate patologie, tra cui le malattie metaboliche, le malattie cardiovascolari e le insorgenze tumorali.

Dunque il principio di acquisire abitudini di vita corrette tra cui primariamente un’alimentazione sana garantisce una duplice ritorno positivo: evitare il rischio di malattie correlate alla conduzione di una dieta errata ed insalubre e su un piano puramente estetico assumere una forma fisica atletica e snella, tale condizione si riverbera su molteplici aspetti della vita di ogni persona, nel fare sport e muoversi con più leggerezza e flessibilità, e facilita, inoltre, i rapporti interpersonali per una vita relazionale di successo.  

Senza tralasciare che mangiare è un piacere corporale che non comporta eccessive privazioni oltremodo inutili e sconvenienti oltre che controproducenti.

Il consiglio utile è quello di dare importanza alla prima colazione in quanto primo pasto della giornata che serve a dare al corpo l’energia necessaria per affrontare la giornata lavorativa, scolastica, casalinga o sportiva, dunque una colazione in cui siano presenti in misura abbondante i carboidrati; latte e frutta poi assicurano un buon apporto energetico per svolgere le diverse attività quotidiane.

Non è necessario scartare pregiudizialmente secondo concezioni inesatte alcuni cibi piuttosto che altri ma bisogna assumere ed inserire nell’alimentazione ordinaria tutti i gruppi di alimenti inclusi nella piramide alimentare per introitare nell’organismo umano tutti nutrienti fondamentali.

Invece bisogna controllare esclusivamente le quantità degli alimenti, dunque tutti i cibi sono “amici” della salute dell’uomo se non vengono assunti in sovrabbondanza. Per avere a disposizione l’energia giusta per vivere bene l’organismo deve contare su un’assunzione assidua di vitamine, minerali; i carboidrati devono costituire la metà delle calorie della dieta.

La frutta e la verdura devono essere sempre presenti e in abbondanza nel consumo quotidiano di pasti e merende, si consigliano in media cinque porzioni al giorno per apportare le quantità stabilite scientificamente di vitamine, minerali e fibre necessarie al buon funzionamento e al benessere dell’organismo umano.

La categoria alimentare dei grassi è da controllare e limitare prioritariamente.

Mentre al contrario è buona norma ingerire tanti liquidi in particolare acqua perché è indispensabile per il corpo umano essendo costituito per il 70% proprio da acqua.    

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/09/la-nostra-alimentazione-rivela-chi-siamo
Twitter