fbpx

De Laurentiis: “programmiamo il futuro”

Print Friendly, PDF & Email

Un Presidente sereno e a tratti anche felice quello che ha parlato, oggi, in sede di una conferenza stampa indetta per fare il punto della situazione dopo cinque mesi di lavoro, ma anche per scambiarsi gli auguri per le festività. Tante le idee e tanto il desiderio di mettere le basi per il futuro strizzando l’occhio al 2019, anno in cui si comincerà a progettare il futuro con un adeguato business plain.

Abbiamo cominciato da zero nello stadio che dovevano ancora consegnarci, non c’era nulla, nemmeno gli asciugamani e nemmeno la partita Iva, ma in un breve tempo siamo riusciti a costruire una squadra competitiva per la serie D, campionato dove ci hanno messo e non dove siam voluti andarci noi Le polemiche le lascio da parte, dormo sogni tranquilli a differenza di altri che ci criticano. Mio padre mi ha insegnato a seguire il lavoro di persona e non dalla distanza, cosa che ho fatto sin dall’inizio insieme a Matteo Scala”.

Il nostro deve essere un percorso di successo e ogni decisione deve essere presa con criterio inseguendo il nostro spirito imprenditoriale che è il must della nostra azienda familiare. Tanto, ancora, c’è da fare ma siamo già pronti per programmare il nuovo anno. Pensiamo a vincere il campionato prima di tutto, poi parleremo di serie C. Questo campionato è duro come ha dimostrato la vittoria di Rotonda, e cerchiamo di proseguire su questa strada poi si vederà, tuttavia sono già pronto per programmare l’anno nuovo. La C è un torneo duro ma il nostro obiettivo è quello di crescere mantenendo aggressività”.

Poi, il Presidente De Laurentiis ha dedicato qualche parola per lo Stadio San Nicola che versa in condizioni disastrose: “Ci stiamo lavorando, vogliamo rendere più vivibile il San Nicola ma, fidatevi, ci sono stadi che son messi peggio di questo, lo stesso San Paolo non crediate che sia messo meglio, ma tutto dipenderà dal periodo di gestione che ci verrà proposto dal Comune di Bari”.

Relativamente al torneo in corso dove il Bari è primo in classifica, il Presidente ha proseguito: “Siamo soddisfatti per quanto fin qui profuso ma, come ho detto prima, il torneo non è ancora finito e ogni partita va giocata con la mentalità giusta. Grazie a Dazn abbiamo gli occhi dell’Italia addosso e i nostri calciatori dovrebbero giocare ogni partita col coltello fra i denti per farsi notare sia al pubblico che nel calcio in generale. Occorre, altresì, dire che va dato merito a Cornacchini per il grosso lavoro che sta facendo, essendo riuscito in poco tempo a costruire una buona squadra. Abbiamo un eccellente spogliatoio dove prevale il carattere e il gruppo, vorrei che si proseguisse con queste caratteristiche”.

Poi ha parlato anche Matteo Scala, il Club Manager del Bari che è tornato sulle polemiche delle frasi di alcuni addetti ai lavori in settimana: “Abbiamo optato per non commentare le decisioni arbitrali, sia a favore che contro, e non intendiamo replicare alle polemiche, voglio solo ringraziare la proprietà che ci ha messo in condizioni di lavorare bene. Abbiamo la fortuna di lavorare con belle persone sia professionalmente che umanamente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/18/de-laurentiis-programmiamo-il-futuro
Twitter