fbpx

Signor Ministro On. Giulia Grillo , Cara Collega

Print Friendly, PDF & Email

Leggo dall’AGI che “Nel nuovo Consiglio superiore di Sanità non ci sarà nessuno che viene dal mondo dei ‘no vax'”. Lo ha affermato il ministro della Salute, Giulia Grillo, parlando a Omnibus su La7.

Vuol dire che ci dobbiamo accontentare di Lei soltanto come esponente che viene del MONDO NO VAX presso il Ministero della Salute, sempre che non abbia rimosso freudianamente tutte le generose battaglie che ha condotto con i suoi compagni di M5S per fermare il decreto di Guerra Lorenzin. Il “vecchio” direttore del Dipartimento Prevenzione è stato promosso e si è liberato il suo posto alla Fondazione SK (quando c’nera Guerra si chiamava fondazione GSK) e al suo posto è andato il Suo attuale Segretario Particolare che mantiene sul Ministeor un’alta rappresentanza del Mondo Glaxo Smhith Kline anche se la Fondazione per vergogna ha tagliato la G che ricorda troppo la Glaxo dei tempi di Poggiolini, De Lorenzo e del Conte Dracula che vendeva il sangue infetto con virus HCV dopo che il virus era stato scoperto e le scorte dovevano invece essere ritirate e distrutte grazie a generose mazzette a Poggiolini.

Quindi gli italiani possono dormire sonni tranquilli che alla loro salute ci pensa la Glaxo Smith Kline con la sua fondazione benefica SK senza più la G cattiva.

Uno schieramento militante di scienziati vari difende la purezza della medicina tricolore come leggiamo su DottNet del 14/12/2018, dal’L’iniziativa di D’Anna che segue l’organizzazione di un convegno, anche quello molto criticato, con i principali esponenti no vax internazionali, tra cui Montagnier,

“Ci sono prove evidenti che i vaccini funzionano e sono sicuri”, commenta su Nature Giorgio Palù, presidente della società europea di Virologia, a cui fa eco Gennaro Ciliberto, presidente della Federazione italiana di Scienze della Vita, secondo cui “i test già effettuati sui vaccini dalle agenzie nazionali e internazionali sono molto più accurati di quelli che si possono fare con 10mila euro”.

Certamente con diecimila euro si può fare poco, specie a fronte dei 600 milioni di vecchie lirette date da Glaxo solo per agevolare la messa in commercio del vaccino dell’epatite B e tutti quegli altri milioni di lirette per agevolare il permanere in commercio degli emoderivati del conte dracula che “vaccinavano” pure dall’epatiite C con qualche migliaio di morti da epatite C che attendono giustizia https://m.youtube.com/watch?v=1DkqZQU-GcY ,

Giustamente la Lorenzin invoca la necessità di riconoscere la verità scientifica http://www.la7.it/omnibus/video/vaccini-lorenzin-riconosciamo-prima-tutti-la-verit%C3%A0-scientifica-poi-discutiamo-il-metodo-io-mi-sono-03-10-2018-251745 come richiesto a gran voce dai cololeghi biologi e dagli scienziati che hanno scritto a Nature chiedendo la testa del Presidente dei Biologi D’anna e del Presidente dell’ridne dei Medici di Bologna Pizza e del Premio Nobel Montagnier ecc.

Peccato che tutti questi richiedenti teste non abbiano chiesto niente a fronte delle campagne di terrorismo mediatico di Guerra sparate in prima serata dal Ministro Lorenzin sui 470 morti di morbillo a Londra tutti inventati di insana pianta https://youtu.be/gSasDe-Xf9o

Sulle balle mortali http://www.corrierenazionale.net/2018/11/17/altre-balle-mortali-morbillose-per-la-salute-di-glaxo/ c’è la CUPOLA VACCINI e altre storie su cui sarebbe bene dare una occhiata come ai vecchi tempi. Qualche Procura indaga e la verità anche non scientifica, banalmente giudiziaria viene lentamente a galla , come la Giustizia nella LOTTA AL CRIMINE di cui si parlerà domani a Prato http://www.scienzemedicolegali.it/documenti/didattica/prato-20.12.2018.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/19/signor-ministro-on-giulia-grillo-cara-collega
Twitter