fbpx

Scacco nella Musica Italiana: turismo musicale in Molise

Print Friendly, PDF & Email

Il panorama della musica italiana prende una piega quasi rivoluzionaria in termini di obiettivi, avvalendosi della collaborazione con la regione Molise.

Il Molise è stata una terra che ha recentemente assistito ad un depauperamento in termini demografici, arrecando gravi effetti alla propria economia regionale e locale, con una diminuzione della popolazione nella provincia di Campobasso al 31 dicembre 2016 del-0,43%      e nel 2017 del -0,62%.

Tuttavia, nel borgo di Provvedenti, Teresa Mariano, manager della Komrat, booking agency, ha deciso di investire e finanziare una serie di festival durante l’estate, invitando ad esibirsi artisti che hanno avuto un impatto nella definizione delle ultime decadi del quadro musicale italiano.

Provvedenti è diventata negli ultimi anni un luogo arcadico in cui produttori, artisti, manager, tour manager ed ingegneri del suono hanno trovato un appezzamento di umanità e di concreta cooperazione. Molti sono i progetti e le finalità in ambito imprenditoriale-musicale che si vogliono convergere in Molise, designata come una terra che, nonostante le proprie bellezze, è stata abbandonata in seguito ad una dura crisi che ha colpito proprio i piccoli centri. Borghi in cui la musica si ergerà per ridonare vita ad una regione storicamente percepita come periferica.

Teresa Mariano intende dare spazio ad artisti emergenti con una pianificazione di artist residence ed un hub di alloggi a prezzo popolare in modo da incentivare un turismo equo e solidale. Un’infrastruttura progettuale in grado di cambiare il volto del nostro assetto musicale, sia nell’ambito live sia in quello relativo alla produzione.

Rosa Fracchiolla

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2018/12/30/scacco-nella-musica-italiana-turismo-musicale-in-molise
Twitter