fbpx

Rivolta sindaci Pd sulla sicurezza, scontro orlando-salvini

Print Friendly, PDF & Email

Il ministro, pensi a Palermo

Sindaco, applico costituzione

E’ scontro fra il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ed il ministro dell’Interno Salvini sul decreto sicurezza. Orlando ha inviato una nota al capo ufficio anagrafe per approfondire le disposizioni previste dal decreto e, al tempo stesso, sospendere l’applicazione della norma che vieta di concedere la residenza a chi ha il permesso di soggiorno. “Con tutti i problemi che ci sono a Palermo, il sindaco sinistro pensa a fare ‘disobbedienza’ sugli immigrati”, commenta Salvini su Facebook, ma il sindaco replica: “Il nostro non e’ un atto di disobbedienza civile ne’ di obiezione di coscienza, ma la semplice applicazione dei diritti costituzionali che sono garantiti a tutti coloro che vivono nel nostro paese. Il decreto e’ disumano e criminogeno”.

Sindaci del Pd in rivolta contro il decreto sicurezza. A dare il la e’ stato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha inviato una nota al capo ufficio anagrafe per sospendere l’applicazione della norma che vieta di concedere la residenza a chi ha il permesso di soggiorno. Salvini su Facebook replica: “Con tutti i problemi che ci sono a Palermo, il sindaco sinistro pensa a fare ‘disobbedienza’ sugli immigrati”, ma “non mando l’esercito”. Ed agli amministratori Dem che pensano di fare altrettanto ricorda che il decreto “e’ stato approvato da Governo e Parlamento e firmato dal Presidente della Repubblica”. Il sindaco chiarisce: “E’ la semplice applicazione dei diritti costituzionali garantiti a tutti coloro che vivono nel Paese”.

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/01/03/rivolta-sindaci-pd-sulla-sicurezza-scontro-orlando-salvini
Twitter