Giustizia

Carceri: subito trasferito il detenuto facinoroso di Lucca

È stato tempestivamente trasferito in un altro istituto penitenziario il facinoroso detenuto tunisino che ieri si è reso responsabile di gravi atti di violenza e danneggiamento nella casa circondariale di Lucca.

Nel pomeriggio aveva prima aggredito alcuni agenti di polizia penitenziaria, scagliandosi contro di loro senza motivo e procurando ad un sovrintendente una prognosi di 25 giorni; successivamente, nella camera detentiva dove era stato ristretto, aveva innescato un incendio dando fuoco al materasso e provocando un’espansione di fumi tale da dover richiedere l’evacuazione dell’intera sezione per qualche ora.

Per lui è immediatamente scattato il trasferimento per motivi di sicurezza, come previsto dalla circolare firmata dal capo del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Francesco Basentini nell’ottobre scorso. Ed attualmente si trova ristretto nel nuovo istituto già da qualche ora.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE