fbpx

Pil: Cgia, Italia ancora sotto 4,2 punti da inizio crisi

Print Friendly, PDF & Email

Rispetto all’anno ante-crisi (2007) L’Italia deve ancora recuperare 4,2 punti percentuali di Pil e 19,2 punti di investimenti. A distanza di 10 anni, inoltre, i consumi delle famiglie sono ridotti dell’1,9% e il reddito disponibile e’ in calo del 6,8%. In materia di lavoro, l’occupazione e’ aumentata dell’1,7%, mentre il tasso di disoccupazione e’ salito dell’84,4%.

Lo rileva la Cgia secondo la quale “molto probabilmente l’Italia recuperera’ i 4 punti di Pil persi dal 2007 non prima del 2024”. Inoltre, “non e’ da escludere che, se la crescita del Pil dovesse essere molto meno del +1% stimato dal Governo Conte, quest’ultimo dovra’ approvare una manovra correttiva gia’ prima dell’estate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/01/20/pil-cgia-italia-ancora-sotto-42-punti-da-inizio-crisi
Twitter