Giustizia

Giustizia: Dap conferma distacchi polizia penitenziaria negli uffici giudiziari

“Nessun agente di Polizia Penitenziaria sarà richiamato, per il momento, come da provvedimenti già adottati, dall’ufficio giudiziario dove presta servizio come distaccato, ad eccezione delle 17 unità di personale prestate prevalentemente agli uffici di corte d’appello e alle procure generali”.

Lo precisa una nota del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria del Ministero della Giustizia che intende fare chiarezza di tante inesattezze apparse in questi giorni sulla stampa.

“Sono stati tutti prorogati di qualche mese, infatti, i distacchi del personale di Polizia Penitenziaria nei palazzi di giustizia italiani. Fino al 31 marzo, quelli riguardanti 67 unità presso i tribunali di sorveglianza. Allo stesso periodo, 31 marzo, è stato prorogato il distacco di agenti attualmente prestati agli uffici di procura. A fine maggio prossimo, infine, sono stati prorogati i numerosi distacchi degli agenti in servizio di vigilanza presso i varchi di accesso degli uffici giudiziari di Roma e Napoli, in attesa di valutare l’economicità e i profili di sicurezza di una soluzione che preveda l’appalto di tale servizio ad agenzie specializzate”.

“Sulle prospettive future – conclude la nota – il ministro ha già deciso di confrontarsi con i procuratori generali in una riunione, come anticipato per le vie brevi, convocata per il prossimo 12 febbraio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE