Arte

Ricerca sull’arte in ufficio in Italia e Europa

Viking Italia ha svolto un sondaggio in diversi paesi europei utilizzando per la precisione dei campioni di lavoratori così suddivisi: 500 in Italia, 500 in Austria, 1000 nei Paesi Bassi, 1000 in Germania e 1.500 in Gran Bretagna, per un totale di 4500 lavoratori Europei.  

Obbiettivo dell’iniziativa, oltre ad analizzare la situazione attuale sulla presenza di opere d’arte negli uffici attraverso il sondaggio, era anche quello di commissionare opere d’arte.

I risultati del sondaggio sono chiari: l’arte fa bene al business contribuendo a migliorare le performance degli indicatori economico-finanziari e a dare un’immagine positiva di un’azienda ai potenziali clienti e futuri dipendenti. Inoltre, è venuto fuori che l’arte è da considerarsi come un modo per alleviare lo stress e stimolare la performance e la creatività.

La situazione in Italia è la seguente:

·         Il 90% degli intervistati crede che l’arte debba essere rappresentata in tutti i posti di lavoro

·         Gli intervistati italiani hanno superato eccellentemente il test di riconoscere quadri famosi di artisti come Kandinskij, Munch e Cezanne

·         Soltanto il 24.8% di italiani non dispone di una forma d’arte in ufficio, ponendoci tra i luoghi di lavoro più artistici d’Europa

·         Il 35°% degli intervistati predilige paesaggi costieri e naturali

Sulla base dei risultati emersi Viking ha commissionato un’opera d’arte da poter appendere in ufficio. L’idea è nata come un pezzo che può effettivamente essere utilizzato dai lavoratori, oltre che ammirato nella sua bellezza. Essendo l’opera studiata per un ufficio italiano, ci siamo attenuti ai risultati del sondaggio e perciò abbiamo scelto di creare un paesaggio marittimo di un tipico paesino costiero italiano. L’artista italo-spagnola Patrizia Perera ha reso il tutto possibile grazie alla sua creatività e al suo occhio esperto.

Arte in ufficio: benefici e situazione attuale in Europa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE