fbpx

“Zitto negro”: accuse durante una partita di calcio

Print Friendly, PDF & Email

Nell’Avellinese offese dall’arbitro a un portiere senegalese.

Siamo nel 2019, ma non siamo ancora riusciti a superare i limiti dell’ignoranza, perché si continua ad offendere in base al colore della pelle.

Ma la cosa ancora più vergognosa, è che accadono durante una partita di calcio, uno degli sport che dovrebbe far superare queste barriere di razzismo.

Ieri, durante una partita di calcio del Serino, contro il Real Sarno, l’arbitro ha espulso il portiere del Serino, per delle contestazioni e gli avrebbe rivolto anche delle offese a sfondo razzista.

Dobbiamo fermare il campionato”. Donato Trotta, presidente del Serino, squadra di calcio della provincia di Avellino (Girone C del campionato di Promozione), chiede azioni clamorose dopo che ieri – secondo quanto denunciato, l’arbitro avrebbe apostrofato il portiere senegalese della squadra: “Stai zitto, negro”.

Trotta, dopo l’espulsione del portiere, che lo ha messo al corrente delle offese, è entrato in campo, ha stretto la mano all’arbitro e ha detto: “Ragazzi, finisce qui, andiamo via”, ritirando la squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/01/27/zitto-negro-accuse-durante-una-partita-di-calcio
Twitter