fbpx

Federmanager premia i 10 migliori giovani dirigenti area Nord-Est

Print Friendly, PDF & Email
Stefano Cuzzilla, presidente di Federmanager

Arriva a Bologna la terza tappa del Premio Giovane Manager 2018, il contest lanciato dal Gruppo Giovani di Federmanager che punta a scoprire e valorizzare le eccellenze professionali under 43. Ai finalisti delle aree Centro-Sud e Nord-Ovest si aggiungono oggi i dieci manager premiati a Bologna che hanno superato la selezione tra centinaia di candidati dell’area Nord-Est (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Trentino Alto Adige e Veneto). A questi seguirà la premiazione dei candidati della Lombardia e quindi, nel mese di aprile, la finale nazionale del Premio decreterà il vincitore del contest.

Ecco i nomi dei 10 premiati a Bologna: Simona Baroni, Marketing Manager Latte Fresco Parmalat e marchi locali all categories, Antonino Bono, direttore Salute, Sicurezza e Ambiente Gardaland srl, Alberto Cappellazzo, vicepresident Sourcing and Production Brooks Brothers, Nadia Monti, consulente Project Management, Luca Nardini, Product Line Kitchen Operations Director Electrolux spa, Stefano Nicolis, Chief Operations Officer Giugiaro Architettura & Structures, Christian Pezzin, Chief Digital Officer Gruppo Sapio, Valentina Pinelli, Global Product Line Management Director Wittur Italia Holding srl, Ludovico Ruggeri Laderchi, Sales Operations Director Diesel spa, Chiara Tosi Ricci Oddi, Global Hr Director Bolzoni Group.

L’iniziativa è alla sua seconda edizione ed è realizzata in collaborazione con Hays Italia, primaria società di executive search, che offre supporto nelle fasi di selezione dei professionisti d’azienda. La procedura di selezione – eseguita sulla base delle informazioni pubbliche dei candidati e le segnalazioni ricevute da tutti gli iscritti a Federmanager – è stata condotta dalla commissione di valutazione del Premio sull’intera popolazione dei giovani manager regolarmente iscritti all’organizzazione, con età massima di 43 anni.

“I giovani manager offrono un contributo essenziale in termini di innovazione e portano energie nuove ed entusiasmo anche alla Federazione. Costituiscono una grande ricchezza per il Paese che noi intendiamo supportare affinché attraverso di loro crescano le imprese e si consolidi la tenuta sociale”. Così il presidente Federmanager, Stefano Cuzzilla, intervenuto a Bologna alla terza tappa del Premio Giovane Manager 2018, il contest lanciato dal Gruppo Giovani di Federmanager che punta a scoprire e valorizzare le eccellenze professionali under 43.

“Il Premio Giovane Manager -ha spiegato Renato Fontana, coordinatore del Gruppo Giovani Federmanager- vuole essere un riconoscimento ai colleghi che danno un contributo significativo al successo delle loro imprese ma anche occasione di network per avere successo nella vita come professionisti e come persone”.

Per Andrea Molza, presidente Federmanager Emilia Romagna e Federmanager Bologna-Ravenna, “questo premio testimonia che essere manager non significa solo avere competenze tecniche e gestionali, ma anche agire comportamenti virtuosi e attenti al contesto in cui si vive: un giovane manager di talento deve essere consapevole dell’importanza di questi aspetti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/02/03/federmanager-premia-i-10-migliori-giovani-dirigenti-area-nord-est
Twitter