fbpx

Il Momento del Consenso

Print Friendly, PDF & Email

Non è per nulla certo che questo Esecutivo sia migliore di quello che ci siamo lasciati alle spalle. Studiato a fondo le tattiche di Di Maio e Salvini, la sensazione c’è. Anche se questo Esecutivo, se non ci saranno compromessi di palazzo, avrebbe l’opportunità di governare con maggiore coerenza, almeno lo auspichiamo. Dopo l’incertezza e qualche seria preoccupazione, sul fronte economico, il peggio non è ancora passato. Questa maggioranza governativa dovrà fornire prova di un impegno che, per il passato, si era perduto. Ora, però, è meglio essere chiari: il sistema politico italiano dovrà essere ottimizzato. Senza clamore e con la convinzione che non potrebbe essere altrimenti. Chi non se la sente, non si schieri; ma non infierisca.

Ci saranno parecchie responsabilità ad avere un loro ruolo in area governativa. Da noi, purtroppo, il benessere è ancora una chimera sulla quale, per il passato, si è fatto leva senza, poi, arrivare allo scopo. Ci siamo resi conto che la meta è ancora lontana ma raggiungibile. Forse usando tattiche che non avremmo neppure immaginato. A questo punto, si è compreso che essere tutti contro di tutto non ha senso. Ci sembra sia venuto il tempo delle convergenze condivise in un rapporto di rinnovata lealtà verso il Popolo italiano che è la parte meno tutelabile nei giochi della politica.

In questo Governo nessuno dovrebbe contare di più. Diverse ideologie politiche dovrebbero uniformarsi per superare il fosso e ridare all’Italia l’energia per andare oltre la crisi. Se l’accordo reggerà, il Presidente Conte potrà contare su un programma di governo concordato. Forse, per il futuro, andremo anche a scoprire nuovi “statisti” per necessità. Non siamo mai stati ottimisti, ma, al punto in cui siamo, riteniamo che il peggio non sia passato. I prossimi mesi, tutti d’impegno, qualificheranno maggiormente anche il Parlamento. Sempre che non avvengano, come per il passato, “interferenze” che non dovrebbero più far parte del modo di gestire la politica nazionale.

Giorgio Brignola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/02/08/il-momento-del-consenso-2
Twitter