Eventi&Spettacoli

Migranti. Emma: ‘non saro’ mai come voi’

 “A chi mi ha offeso con parole forti e violente voglio dire che non fa niente, che io non diventero’ mai come loro, il mio palco sara’ sempre fonte di luce e di amore per tutti”. E’ il messaggio lanciato da Emma Marrone, in lacrime sul palco del Palaprometeo di Ancona, dopo la bufera sui social per il suo appello “Aprite i porti” durante un concerto a Eboli, fino all’espulsione di un consigliere comunale leghista di Amelia.

Nel suo sfogo con migliaia di fan, che l’hanno applaudita e le hanno gridato “ti amo”, la cantante salentina ha citato il caso del bimbo di colore di Foligno e ha pianto parlando dei genitori (“nessuno vorrebbe vedere la figlia trattata cosi'”), riferiscono alcuni media locali. “Questo e’ un momento storico in cui stiamo annegando nell’odio” ha aggiunto. “Ho semplicemente detto una cosa che penso, da libera cittadina, una cosa di accoglienza, senza offendere il pensiero degli altri – ha sottolineato – e ho ricevuto offese violente e gravissime, anche da chi ci governa. E molte donne, invece di difendermi, hanno rincarato la dose”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE