fbpx

Oscar. Green book e’ il miglior film

Print Friendly, PDF & Email

Non era scontato, visto che tutti avevano pronosticato la vittoria per Roma di Cuaron. Ma alla fine l’ha spuntata il film Green Book, che racconta la storia del viaggio del musicista Don Shirley e del suo autista nell’America razzista degli anni Sessanta. Il film ha collezionato anche la statuetta come migliore attore non protagonista, assegnata a Mahershala Ali e quella sulla migliore sceneggiatura originale, scritta pure da Nick Vallelonga, che ha ripreso l’esperienza diretta del padre.

Il premio per la migliore attrice protagonista è andato a Olivia Colman, per la Favorita. “È veramente un po’ stressante, è incredibile ho un Oscar…”. ha detto, ricordando sul palco i tempi in cui faceva la donna delle pulizie. Battuta ancora una volta Glenn Close, che non ha mai vinto nonostante le sette nomination ottenute nel corso della sua carriera.

Migliore attore protagonista è Rami Malek per il film sulla storia dei Quenn, ‘Bohemian Rhapsody’ premiato anche per montaggio, sound editing e sound mixing.

Roma di Alfonso Cuaròn ha vinto tre statuette per la Miglior Regia, Fotografia e Film Straniero. “Questo film è dedicato ai 70 milioni di collaboratori domestici che lavorano nelle nostre case e che di solito sono relegate nello sfondo dei nostri film – ha detto il regista messicano – Gli immigrati e le donne proiettano il mondo in avanti”.

Premio per la migliore sceneggiatura non originale a Spike Lee per la sceneggiatura di BlacKkKlansman. “Le elezioni 2020 sono dietro l’angolo, ricordiamocelo, – ha detto il regista – possiamo fare una scelta di amore e non di odio”. Poi ha ringraziato la bisnonna “che era stata una schiava. Rendo omaggio a lei e ai nostri antenati, grazie al loro sacrificio siamo qui, grazie per aver costruito il Paese”.

Il premio per la migliore attrice non protagonista è andato a Regina King, per il film di Barry Jenkins Se la strada potesse parlare tratto dal romanzo di James Baldwin.

Lady Gaga ha trionfato con il premio alla migliore canzone, Shallow, da A Star is Born. Il segreto del successo, ha detto la cantante e attrice, è “il numero delle volte che sei in grado di rialzarti dopo le cadute”.

Black Panther, primo film tratto da fumetti arrivato agli Oscar, ha vinto i premi per la migliore colonna sonora, per i costumi e la scenografia.

Un riconoscimento è andato anche all’Italia con Sara Pichelli che ha creato Miles, il giovane che prende il testimone di Peter Parker nel film Spiderman: un nuovo universo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/02/25/oscar-green-book-e-il-miglior-film
Twitter