Politica estera

Trump e Kim, secondo faccia a faccia

 

Ad Hanoi il secondo vertice tra Trump e Kim. La Corea del Nord ha un “potenziale enorme” e sarebbe “pronta a prosperare se decidesse di denuclearizzarsi”, afferma il presidente Usa. 
Nel corso della due giorni ad Hanoi, il presidente Usa e il leader nordcoreano discuteranno la roadmap per liberare la penisola coreana dalle armi nucleari. Trump e Kim ceneranno al lussuoso Metropole Hotel della capitale vietnamita. 

Gli osservatori non credono che questo summit sarà risolutivo sul fronte della denuclearizzazione nordcoreana, ma i tweet del leader americano lasciano qualche speranza: “Il potenziale è eccezionale, una grande opportunità, come mai ce ne sono state nella storia, per il mio amico Kim Jong Un. Sapremo presto: interessantissimo!”, ha scritto su Twitter Trump. Ma gli attivisti per i diritti umani hanno ricordato all’inquilino della Casa bianca il mancato rispetto dei principi fondamentali umanitari da parte di Pyongyang. Critiche anche dall’opposizione democratica, in disaccordo con la legittimazione che Trump sta fornendo al leader di uno degli stati più repressivi al mondo. E il presidente americano ha risposto, sempre con un tweet, dicendo che i democratici dovrebbero “smetterla di parlare di cosa dovrei fare con la Corea del Nord e chiedersi piuttosto perché non è stato fatto durante gli otto anni dell’amministrazione Obama”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE