fbpx

Ictus stronca Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills

Print Friendly, PDF & Email

 L’attore si è spento dopo il ricovero in ospedale per un ictus all’età di 52 anni.

Luke Perry è morto a 52 anni a Los Angeles. L’attore di Beverly Hills 90210 era stato colpito da un ictus la settimana scorsa.

“Dylan” di Beverly Hills è morto questa mattina in clinica, circondato dalla sua famiglia.

Con lui c’erano i figli Jack e Sophie, la fidanzata Wendy Madison Bauer, l’ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il patrigno Steve Bennett, il fratello Tom Perry, la sorella Amy Coder e altri parenti stretti e amici. Persone a lui vicine hanno spiegato che i medici avevano sedato Luke, sperando di dare al suo cervello la possibilità di riprendersi dal trauma dell’ictus, ma evidentemente il danno era troppo esteso.

Il personaggio di Dylan McKay, bello e dannato, era entrato nel cuore di milioni di fan, che non l’hanno mai dimenticato e che oggi piangono la morte dell’attore 52enne, simbolo di una generazione.

Luke Perry è stato ricoverato lo stesso giorno in cui Fox ha annunciato una reunion con sei nuovi episodi della serie tv Beverly Hills, per la quale era stata annunciata la presenza dei colleghi dell’epoca, ma non la sua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/04/ictus-stronca-luke-perry-il-dylan-di-beverly-hills
Twitter