Scuola&Formazione

2018 anno record per Bologna Business School

b

 

Bbs continua a crescere con nuovi obiettivi 

L’Assemblea dei Soci Fondatori ha approvato il bilancio 2018 di BBS che consolida la crescita della Scuola in tutte le aree di attività, confermandosi come una delle principali business school italiane con vocazione europea.

Sì è svolta oggi, a Villa Guastavillani, sede di Bologna Business School, l’Assemblea dei Soci Fondatori della Scuola. Nel corso dell’incontro sono stati rinnovati gli organi direttivi, con l’ingresso di Paola Manes (Università di Bologna) e di Claudio Lucchese (Florim) nel Consiglio di Amministrazione e di Giulia Beltramelli (Gianni, Origoni e Partners) nel Collegio dei Revisori. Umberto Tossini (Automobili Lamborghini), Valentina Marchesini (Gruppo Marchesini) e Lamberto Tacoli (Perini Navi) entrano a far parte del Collegio di Indirizzo.

Massimo Bergami è stato confermato Dean e Consigliere Delegato con il mandato di allargare la sede, espandere la presenza a livello nazionale focalizzandosi sui campioni dei settori industriali italiani e proiettare la scuola a livello internazionale. 

DATI PRINCIPALI 

  • Valore della produzione 9,365 milioni di Euro (+15,4%)

Una crescita significativa è stata registrata dall’Area Executive che ha raggiunto 5,7 milioni di Euro (+31,9% rispetto al 2017), con un incremento del 100% dei corsi “custom”. L’Area Master Universitari è in leggera crescita sul 2017 con 2,5 milioni di Euro (+6,1%).

  • EBITDA 992,5 mila Euro (+38,5%)
  • EBIT 640,4 mila Euro (+95,2%)
  • Utile netto 205,1 mila Euro (+210,8%)
  • Cash flow 1,19 milioni di Euro (+1,49 milioni di Euro)
  • Prestiti sull’onore 230 studenti hanno beneficiato di prestiti sull’onore per  un valore complessivo di 3,025 milioni di Euro
  • Scholarship 181 borse di studio per merito (parziali o totali) per un

  valore pari a 1,678 milioni di Euro

  • Placement 91% degli studenti dei Master Full Time AA 16/17 a 6 mesi

  dalla fine del Master risulta occupata (vs 87% 2017)

  • Sustainability BBS fa parte del network internazionale Sullitest  e 691 studenti hanno partecipato a circa 500 ore di  formazione su temi legati alla Sostenibilità
  • Nuovi Soci Nel corso del 2018 sono entrati come nuovi soci di BBS:
  • Automobili Lamborghini (Socio Fondatore)
  • BBS Society of Scholars (Socio Fondatore)
  • Dallara Automobili (Socio Partecipante)
  • Gruppo Marchesini (Socio Partecipante)
  • Perini Navi (Socio Sostenitore)

 “Con la crescita di BBS, cresce anche il valore dell’ecosistema Università di Bologna, come luogo d’incontro tra sapere d’impresa e sapere universitario. Questi risultati sono il miglior viatico per gli investimenti sul futuro.” – ha dichiarato Francesco Ubertini, Magnifico Rettore dell’Università di Bologna e Presidente di Bologna Business School. 

“Quest’anno BBS ha avuto un grande sviluppo in una direzione internazionale e noi, come regione e come Paese, abbiamo un grande bisogno di BBS. Serve ora un ulteriore sforzo da parte di tutti per proseguire in questa direzione.” – ha commentato Romano Prodi, Presidente del Collegio d’Indirizzo di BBS. 

 “Sono molto grato ai Soci e al Consiglio per la fiducia che è stata confermata, – ha dichiarato il Professor Massimo Bergami, Dean di BBS – ma sono anche consapevole che BBS ha di fronte degli obiettivi ancora più sfidanti che in passato, obiettivi che richiederanno un grande impegno, non solo da parte mia, ma da parte di tutti i Docenti, Collaboratori e Partner della Scuola. Soprattutto questa nuova fase segna un salto nella storia di BBS che dovrà essere sempre più la Scuola dell’Italia che cresce e che crede in un futuro di sviluppo economico e civile”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE