fbpx

2-0 alla Spal: Inter vince e resta in scia al Milan

Print Friendly, PDF & Email

L’Inter soffre ma riesce a superare 2-0 un’ottima Spal grazie a due reti nella ripresa che consentono ai nerazzurri di arrivare all’appuntamento col derby della prossima settimana a -1 dai ‘cugini’ del Milan. A San Siro la sfida si sblocca al 67′ grazie a Politano, dieci minuti più tardi arriva il raddoppio di Gagliardini. Partita complicata per i nerazzurri a cui la squadra di Semplici non concede spazi, nella prima frazione di gioco Lautaro Martinez si vede annullare un gol per un tocco di mano. L’Inter dunque che resta saldamente attaccata al treno della Champions, l’11 di Spalletti sale a 50 punti in classifica. Rammarico per la Spal che torna a casa con una buona prestazione ma nessun punto, in classifica la formazione di Ferrara è quintultima con 23 punti.

La prima occasione da gol arriva dopo 16′ di gioco ed è di marca nerazzurra, deviazione in acrobazia di Lautaro Martinez su suggerimento di Cedric con girata al volo che sorvola la traversa. Poco dopo occasione su calcio piazzato per la Spal con Kurtic, la conclusione dal limite dell’area si infrange sulla barriera. Gli uomini di semplici si fanno vedere ancora in attacco, incornata di Petagna con palla a lato.

Contropiede dei nerazzurri firmato Lautaro Martinez ma Missiroli effettua un grande intervento salvando. E’ sempre l’argentino a tenere in apprensione la retroguardia ospite, un colpo di testa dell’attaccante termina a lato. Al 31′ l’Inter segna. Lautaro Martinez addomestica di petto un pallone in area, con una finta si libera del difensore in marcatura e insacca ma l’arbitro Calvarese annulla dopo aver consultato il Var per un tocco di mano.

A inizio ripresa Spalletti è obbligato al secondo cambio, dopo Brozovic sostituito da Candreva, deve uscire di campo anche Miranda per una sospetta frattura al naso, al suo posto Ranocchia. La ripresa riprende sulla falsariga del primo tempo con l’Inter che prova a fare la partita e gli ospiti che si difendono con ordine chiudendo bene gli spazi non lasciando ai nerazzurri occasioni da rete.

Al 60′ vibranti proteste del pubblico di San Siro per un fallo in area su Candreva ma l’arbitro lascia correre. Al 67′ l’Inter riesce a sbloccare la partita, ci pensa Politano che intercetta un pallone in area e di destro, complice una deviazione di Bonifazi, supera Viviano.

Nonostante l’ingresso di Paloschi al posto di Felipe, la Spal non riesce a dare la scossa necessaria per rimettersi in carreggiata e al 78′ subisce il raddoppio: Gagliardini addomestica un tiro-cross nel cuore dell’area e di destro insacca per il definitivo 2-0. Nel finale l’Inter sfiora la terza marcatura su una punizione di Dalbert deviata dalla barriera in angolo. Chiude in avanti la Spal con un tiro di Petagna che Handanovic alza sopra la traversa, è l’ultimo acuto dell’incontro, dopo 5 minuti di recupero arriva il triplice fischio dell’arbitro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/11/2-0-alla-spal-inter-vince-e-resta-in-scia-al-milan
Twitter