Eventi&Spettacoli

Maltrattamenti alla ex, chiesto giudizio per Cipollini

Udienza preliminare fissata per il 20 marzo prossimo davanti al gup

Il pm della procura di Lucca, Sara Polino, ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex campione di ciclismo Mario Cipolliniaccusato di maltrattamenti e atti persecutori nei confronti della ex moglie, Sabrina Landucci, sorella di Marco Landucci, ex portiere di Inter e Fiorentina e attuale allenatore in seconda della Juventus, e di minacce nei confronti del compagno della donna, Silvio Giusti, ex calciatore di Chievo, Siena e Luccehse. L’udienza preliminare è stata fissata per il 20 marzo prossimo davanti al gup del tribunale di Lucca.

I fatti contestati a dall’accusa a Cipollini risalgono al dicembre 2016 e al gennaio del 2017. Le indagini vennero avviate in seguito alla denuncia presentata dall’ex moglie il 9 gennaio del 2017. Nella richiesta di rinvio a giudizio il pm scrive che Cipollini avrebbe compiuto “una serie di atti lesivi dell’integrità fisica e psichica” dell’ex moglie “con pugni, schiaffi, calci, con lesioni e minacce di morte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE