fbpx

I bambini vadano a scuola e i banditi in galera

Print Friendly, PDF & Email

Confesso che ho difficoltà a scrivere sulla baldanzosa decisione del Ministero di Guerra Lorenzin che porterà fuori dalle scuole d’infazia migliaia di bambini difesi a torto o a ragione dai genitori che hanno impedito che si sottoponessero ad un TSO con dieci vaccini temendo per la loro salute.

Ho ancora difficoltà a capire come la deputata Giulia Grillo che più di altre si era opposta al decreto legge di Guerra Lorenzin, oggi Ministro della Salute, abbia assunto altre posizioni.

Posso capire ancora meno l’ennesima manipolazione dei dati sulla morbilità per la malattia più temuta dei bambini l’autismo che emerge in uno studio presentato su Dottnet finanziato dalla fondazione di un colosso farmaceutico danese che affermerebbe che tra bambini vaccinati e non vaccinati non ci sarebbero differenze nell’incidenza della temibile malattia come segnalato altresi anche dal Nobel francese Luc Montagnier.

Peccato che come messo in evidenza in uno studio dell’Ufficio Statistico Danese la Prevalenza dell’autismo in Danimarca sia 685 per 100,000

Nel grande lavoro su oltre mezzo milioni di bambini questa prevalenza scenderebbe a 129,7 per 100,000.

L’impressione che siano cinque volte di più e aritmetica senza grandi lavorii statistici . Sarà bene che il Governo Danese controlli meglio i numeri. Come sarà bene che qualche Procura indaghi non solo sulla Cupola Vaccini veterinaria, ma anche su quella Umana che parrebbe non essersi eclissata con Poggiolini e De Lorenzo e i 600 milioni di vecchie lire per autorizzare il 4 vaccino obbligatorio per l’epatite B.

Tra l’altro, mentre Poggiolini autorizzava il vaccino per l’epatite B, altri uomini di affari e di Governo sempre con l’assist di Poggiolini procuravano una pericolosa infezione di massa con sangue ed emoderivati ricchi di virus dell’Epatite C scoperto in quel periodo, che con giri poco chiari su cui si continua a indagare nobiliuomini, a cui diedero il soprannome di Conte Dracula, “salvarono” grosse partite di sangue emoderivati infetti e continuarono a fare fatturati d’oro.

Qualche Tribunale ha colpito ordinando il risarcimento al Ministero dei danni (ma non dovrebbero pagare le aziende produttrici..?) https://www.dannidasangue.it/sangue-infetto-risarcimenti-bloccati-sentenze-condanna-malati-attesa/ ma la partita non è solo giudiziaria ma anche etica e politica e lascio agli amici e ai compagni del PD la soluzione del problema auspicando qualche passo indietro che presumo non ci sarà spontaneamente http://www.radioradicale.it/scheda/554787/presentazione-del-libro-sangue-infetto-una-catastrofe-sanitaria-un-incredibile-caso .

Questo è il contesto poco rassicurante in cui le famiglie resistono alle pressioni di una campagna di stampa che partì con la famosa epidemia di Londra nel 2013 /14 con 470 morti per morbillo inventati di insanissima pianta dagli strateghi della comunicazione di Guerra che diedero in mano alla Beatrice Lorenzin per sparare in a campagne di terrorismo mediatico in prima serata su Porta a Porta e Piazza Pulita https://youtu.be/gSasDe-Xf9o , che portarono al Decreto Legge che sotto pressioni varie (tra cui di smantellare il polo senese e veronese dei vaccini che invece è stato potenziato diventando un polo mondiale di Glaxo, http://toscana24.ilsole24ore.com/art/oggi/2019-03-01/investe-milioni-centro-controllo-165005.php?uuid=ABT7cWD

Ai compagni e agli amici del PD e dintorni, vorrei suggerire di meditare attentamente su queste vicende che hanno portato il PD dal 40 a sotto il 20%. Come si domandava qualcuno in televisione il PD tornerà a occuparsi della sociertà e dei cittadini o continuerà a fare lobby diretta e indiretta per la grande industria e non sempre quella migliore..?

Nel frattempo mi tocca ancora una volta plaudire a Matteo Salvini che oggi solo come riporta l’ANSA http://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/sanita/2019/03/06/salvini-a-grillo-dl-per-bimbi-non-vaccinati-a-scuola-_742412c4-30fb-4004-9aa2-39354046abc4.html , è intervenuto chiaramente per chiedere un Decreto che  blocchi la vergogna di infanti sani, cacciati dalle scuole pubbliche dal 10 marzo, per una presunta protezione da infezioni virali e batteriche che sono tristemente portate dai vaccinati che ne sono spesso portatori sani. Un paradosso noto su cui si fa finta di niente, mentre servirebbero ben altri studi che quelli di GSK (contestati dagli indiani anche quelli come quelli danesi citati che trovate in allegato).

Un augurio al Prof. Tarro (nominato virologo dell’anno a New York di recente) che ha consegnato alle librerie la sua ultima fatica sui vaccini che consiglio di leggere a tutti e che sarà presentata giovadì 7 marzo a Roma alla libreria orafelix in via Reggio Emilia 89 alle 18.00 https://www.facebook.com/360007401154347/posts/565652803923138/

Vincenzo Valenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/16/i-bambini-vadano-a-scuola-e-i-banditi-in-galera
Twitter