fbpx

I propositi

Print Friendly, PDF & Email

I fatti che viviamo, e che ci preoccupano non poco, vanno ben oltre le osservazioni politiche. Ci sono, invero, degli aspetti contrastanti che, frenato ogni tentativo di comprensione, ci hanno allibito. Purtroppo, anche l’economia nazionale s’è arrestata per la mancanza di prospettive. Anche a causa di una politica che tende, purtroppo, alla confusione. Per comprendere la realtà italiana, bisogna viverla. Conoscerla è importante, ma non è la stessa cosa che esserne direttamente coinvolti. Stiamo vivendo in un Paese con più anime e con un Esecutivo ancora in “rodaggio”.

Il termine ”rodaggio” resta l’unico a non aver perduto il suo originale significato. Si fa di tutto, ed anche di più, per arrivare a un compromesso in questo Esecutivo di Centro/Destra. Nell’attesa di tempi migliori che, a nostro avviso, non giungeranno in periodi contenuti.

La buona volontà si confonde con sentimenti meno nobili e i possibili strumenti per recuperare il terreno perduto finiscono per essere ignorati o, peggio, per essere utilizzati in modo discorde. Evidentemente, i buoni progetti non sono più sufficienti per l’auspicata remissione di una situazione socio/economica nella quale siamo tutti coinvolti.

Come a scrivere, tanto per essere chiari, che i buoni propositi, ora, servono a poco. Adesso ci si dovrebbe attivare per offrire nuovi stimoli alla nostra economia. Purtroppo, la politica italiana si basa ancora su “buoni propositi”. Purtroppo, insufficienti alla bisogna.

Giorgio Brignola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/21/i-propositi-2
Twitter