fbpx

Cristo è morto di freddo ?

Print Friendly, PDF & Email

https://napoli.repubblica.it/cronaca/2019/03/25/news/morti_da_emoderivati_assolti_poggiolini_e_altri_otto_imputati-222469827/

La sentenza, ci informa Repubblica, è stata emessa dal giudice Antonio Palumbo dopo oltre due anni di processo e sessanta udienze. Anche il pm Lucio Giugliano nella sua requisitoria, aveva chiesto l’assoluzione ritenendo che non sia stato possibile accertare, pur in presenza di un nesso di causalità fra i decessi e la somministrazione del prodotto, quale emoderivato avesse specificamente provocato il contagio del singolo paziente.

Leggiamo anche dal Fatto Quotidiano che POGGIOLINI è stato assolto, perchè: Secondo l’accusa “non può pagare il solo Duilio Poggiolini per falle dell’intero sistema sanitario”.

Continua il Fatto, che trattasi di:”Vicende molto datate nel tempo e scoperte solo nel 1993, con lo scandalo delle tangenti di Poggiolini. Molti pazienti furono contagiati negli anni ’80 per le infusioni di sangue proveniente da donatori mercenari esteri malati di Hiv ed epatite C. Morirono in centinaia. Ma nessuno pagò a livello giudiziario visto che i fascicolo girarono tra diverse procure: Trento, Roma, Napoli. Anni sprecati. Nel 2007 il gup di Napoli rideterminò le accuse di epidemia colposa (prescrditte) ordinando invece l’imputazione coatta per omicidio colposo plurimo, reato che non cadeva in prescrizione perché le morti sono avvenute anche moltissimi anni dopo i presunti contagi.

E poi dal dibattimento non è emersa la prova del nesso causale tra l’infusione di plasmaderivati prodotti dal gruppo Marcucci e la morte delle 9 persone emofilia che i cui familiari si sono costituiti parte civile.

C’è da chiedersi se si può chiudere con questa sentenza una vicenda che vede CENTINAIA SE NON DI MIGLIAIA DI ITALIANI MORTI E DANNEGGIATI CON SANGUE NOTORIAMENTE INFETTO DA VIRUS, SCOPERTI E BEN IDENTIFICABILI COME HCV E HIV. DOVE INVECE DI DISTRUGGERE LE SCORTE DI SANGUE INFETTO, QUESTE SACCHE FURONO RIVEICOLATI CON ARTIFIZI SUL MERCATO

Una QUESTIONE QUELLA DEL SANGUE INFETTO, che a parte la Sentenza di Napoli, che scagiona a mio avviso correttamente Duilio Poggiolini, resta aperta anche a fronte del persistere di attività similari nel settore vaccini verterinari che hanno generato un filone d’Inchiesta sulla CUPOLA VACCINI VETERINARIA http://m.espresso.repubblica.it/attualita/2014/07/16/news/vaccini-si-sospende-il-dirigente-1.173393

A FRONTE DELLA LENTEZZA E DELLE DIFFICOLTA’ DELLA MAGISTRATURA, LA GRAVITA’ DELLA VICENDA DEL SANGUE INFETTO http://www.radioradicale.it/scheda/554787/presentazione-del-libro-sangue-infetto-una-catastrofe-sanitaria-un-incredibile-caso ,

CONSIGLIA LA COSTITUZIONE DI UNA COMMISSIONE D’INCHIESTA PARLAMENTARE SULLE CONTAMINAZIONI CRIMINALI DI SANGUE, EMODERIVATI E VACCINI, CHE MINACCIANO LA SALUTE PUBBLICA COME EVIDENZIATO DI RECENTE ANCHE DALLA INDAGINE IN CORSO SULLA CUPOLA VACCINI DELLA PROCURA DI ROMA

Vincenzo Valenzi

https://www.facebook.com/vincenzo.valenzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/26/cristo-e-morto-di-freddo
Twitter