fbpx

I giovani scelgono il conto corrente online: ecco perché 

Print Friendly, PDF & Email

Una recente indagine di settore ha dimostrato che i giovani, precisamente quelli tra i 24 e i 35 anni, scelgono di aprire un conto corrente online. Questo sicuramente perché sono quelli che hanno maggiore dimestichezza e familiarità con il mezzo Internet che per alcuni è ancora uno sconosciuto nonostante la sua presenza decisamente imponente nelle nostre vite.

Considerati i nativi digitali, i giovani compresi in questa fascia d’età preferiscono non dover avere l’incombenza di recarsi a uno sportello bancario e, al posto del vecchio e caro rapporto umano, preferiscono utilizzare pc e smartphone per le loro pratiche bancarie. Come è noto, anche in caso di dubbi o richieste il contatto con il personale dell’Istituto avviene esclusivamente tramite telefono o, in alcuni casi, per via telematica.

C’è da dire però che il conto corrente online è considerato a zero spese perché grazie all’attivazione e alla gestione delle operazioni direttamente tramite home banking, queste si tagliano drasticamente del 99% rispetto a quelle che richiede l’apertura del tradizionale conto corrente.

Le proposte per giovani sono numerose, la scelta dipende da quelle che sono le singole esgenze e preferenze, come avviene per qualsiasi altra decisione, insomma.

I giovani e la banca

Non stupisce che il canale preferito dai giovani per interagire con la banca sia principalmente il web seguito dallo smartphone. Il 51% dei ragazzi utilizza esclusivamente i servizi bancari online, il 35,1% utilizza la banca telefonica e 20,3% utilizza il bancomat anche per altre operazioni.

Per la precisione, i ragazzi che hanno scelto questa soluzione dai 18 ai 24 anni sono il 41%, mentre quelli dai 24 ai 35 anni rappresentano il 71%, un dato che non sorprende e che fa capire ancora una volta quanto la rete sia preziosa e predominante nelle operazioni di tutti i giorni, non soltanto nello shopping.

Le soluzioni per queste fasce di età sono numerose e quasi tutte offrono zero spese sia per l’apertura che per la chiusura del conto, oltre a non prevedere costi fissi né spese aggiuntive per bonifici e prelievi di denaro. Chiaramente i singoli servizi con le rispettive spese dipendono da quella che è la scelta dei clienti che in base alle loro necessità sapranno optare per la soluzione migliore che sappia conciliare tutto ciò che richiede.

Cosa offre l’home banking

I giovani, ma non soltanto loro, scelgono di utilizzare un conto corrente online, come è stato già detto, per la comodità e per la riduzione delle spese che in uno scenario di eterna crisi è sempre auspicabile.

Tra le altre motivazioni, è proprio la crescita esponenziale del clienti che ha portato le banche in rete ad adeguarsi al mercato e alle sue esigenze legate in particolare ai tempi sempre molto ristretti ai quali la società moderna obbliga. In particolare hanno garantito la disponibilità del denaro e di qualsiasi informazioni 7 giorni su 7, dettaglio che fino a qualche tempo fa non era possibile e per questo limitava molto i rapporti con i clienti che sceglievano altre soluzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/03/28/i-giovani-scelgono-il-conto-corrente-online-ecco-perche
Twitter