fbpx

Furgone carico di clandestini assalta frontiera, sfonda posto di blocco

Print Friendly, PDF & Email
Un furgone con a bordo 12 clandestini del Bangladesh e il conducente ha assaltato questa sera la frontiera orientale sfondando un posto di blocco.

Il mezzo è stato bloccato dalla Polizia a Visco (Udine) al termine di un inseguimento cominciato in Slovenia e proseguito per circa una sessantina di chilometri in territorio italiano.

Il mezzo, ha sfondato il confine a Pesek e ha proseguito in direzione dell’autostrada A4 Trieste-Venezia. All’altezza del casello del Lisert, dove era stato allestito un posto di blocco da parte della Polizia un agente ha intimato l’alt, ma l’automezzo ha prima tentato di investire il poliziotto e, successivamente, ha aggirato lo stesso posto di blocco, imboccando l’autostrada.

Dopo essere uscito dall’autostrada a Villesse sfondando la barriera del casello e avere percorso in territorio italiano oltre 60 chilometri, il furgone è stato infine bloccato a Visco (Udine).Sul posto oltre alle pattuglie della Questure di Udine, Trieste e Gorizia anche i soccorritori. Nessun ferito grave. Purtroppo nemmeno nel furgone.

Ma sparare al mezzo no? Potevano fare una strage con un incidente, se un mezzo non rispetta un posto di blocco lo si bersaglia di fuoco e stop.

Questi, in mare o in terra sono dei criminali. E come tali vanno trattati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Segui via Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.corrierenazionale.net/2019/04/07/furgone-carico-di-clandestini-assalta-frontiera-sfonda-posto-di-blocco
Twitter