Cronaca

Al via la XXIII edizione del Premio EY ‘L’Imprenditore dell’Anno’

 Un riconoscimento che celebra l’eccellenza e l’imprenditoria italiana 

Sono aperte le candidature per la XXIII edizione del Premio L’Imprenditore dell’Anno®, riconoscimento promosso da EY, leader mondiale nei servizi professionali.

Da oggi fino al 12 luglio uomini e donne alla guida di aziende attive da almeno 3 anni, con sede legale in Italia e con un fatturato minimo di 25 milioni di euro, potranno proporre la propria candidatura.

Dal 1997 il Premio valorizza gli imprenditori che hanno contribuito in modo significativo all’innovazione e alla crescita dell’economia italiana, sviluppando business di successo. La storia ultraventennale del Premio ci dimostra che in Italia esistono eccellenze imprenditoriali che sono riuscite ad evolvere e a rinnovare i propri modelli di business, cogliendo le opportunità offerte dalla digital transformation. Tra le eccellenze premiate negli anni, l’Italia vanta numerose imprese familiari, che rappresentano un asse portante, non solo per l’economia del nostro Paese ma anche a livello globale.

Infatti, più del 60% delle imprese nel mondo sono a conduzione familiare. Secondo una recente indagine EY[1], svolta su un campione mondiale di oltre 500 aziende familiari, nell’ultimo anno il fatturato di questa tipologia di aziende, è cresciuto mediamente di circa il 10%. Dall’indagine EY emerge che le imprese familiari stanno ridefinendo i propri piani strategici e rifocalizzando la propria strategia per gli anni futuri, dedicando una sempre maggior attenzione all’innovazione e alle nuove tecnologie, che consentono un rafforzamento dell’azienda nell’organizzazione e nei modelli di business.

Donato Iacovone, Amministratore Delegato di EY in Italia e Managing Partner dell’area Mediterranea, ha dichiarato: “Da oltre vent’anni questo Premio riconosce e valorizza la passione, l’energia, e la visione degli imprenditori italiani. In questo momento di forte globalizzazione le imprese necessitano di mettere in atto strategie innovative per sostenere una solida crescita del loro business.  Secondo il nostro nuovo report sul Family Business, crescono le aziende che usufruiscono di nuove tecnologie: nel 2018 quelle che operano in infrastrutture intelligenti sono quasi raddoppiate rispetto al 2017. Le imprese familiari sono fortemente coinvolte in questo percorso di innovazione e moltissime stanno lavorando per migliorare in tal senso. Un approccio aperto alla digital transformation è quindi indispensabile per navigare in un mercato in rapida evoluzione, impattato dalla tecnologia e dal cambiamento”. 

Il Premio EY L’Imprenditore dell’Anno vanta ormai una tradizione consolidata. Nato negli Stati Uniti nel 1986, Il Premio si è svolto per la prima volta in Italia nel 1997, registrando di anno in anno una crescita costante per prestigio e notorietà, arrivando oggi a coinvolgere 65 Paesi nel mondo.

Luca Pellizzoni, Partner EY, Responsabile italiano del Premio L’Imprenditore dell’Anno, ha dichiarato: “Il Premio EY L’Imprenditore dell’Anno mostra casi di aziende che hanno saputo trasformarsi e combinare in modo originale tradizione e innovazione. Realtà eccellenti che sono riuscite ad interpretare e vincere le sfide attraverso visione strategica, innovazione ed internazionalizzazione. Siamo orgogliosi di poter individuare e premiare storie di successo che contribuiscono allo sviluppo della nostra economia”.

Tra i vincitori delle passate edizioni il Premio vanta imprenditori come: Federico Marchetti, Amministratore Delegato di YOOX NET-A-PORTER GROUP, vincitore 2016; Remo Ruffini, Presidente e Amministratore Delegato di Moncler, vincitore 2017; e Sonia Bonfiglioli, Presidente di Bonfiglioli Riduttori, vincitrice della scorsa edizione.

A dimostrazione della sempre maggiore attenzione di EY ai giovani talenti, nel 2015 è stato istituito il “Premio Start up”, nato per dare visibilità a giovani brillanti che, partendo da un’idea originale, sono riusciti a dar vita ad un’impresa proponendo al mercato nuovi prodotti, nuovi processi e nuovi servizi.

La giuria, composta da rappresentanti del mondo delle istituzioni, dell’economia e dell’imprenditoria, valuterà anche quest’anno gli imprenditori che si sono contraddistinti per spirito imprenditoriale, innovazione, direzione strategica, internazionalizzazione, velocità di cambiamento, responsabilità individuale e/o sociale d’impresa. 

I Vincitori di categoria assieme al Vincitore Nazionale della XXIII edizione saranno proclamati nel corso di una cerimonia che si terrà a Milano il 21 novembre, presso Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana. Anche per questa edizione, l’imprenditore italiano che si aggiudicherà il titolo di Vincitore Nazionale avrà la possibilità di competere per il titolo di “World Entrepreneur Of The Year”, che verrà assegnato durante una cerimonia di gala che si terrà, come ogni anno, a Montecarlo. 

Per iscriversi e avere maggiori informazioni visitare il sito www.ey.com/it/eoy.

[1] EY Global Family Business 500 Index 2019.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE