Cronaca

Incontro tra il sindaco di Rho e Amin

Il bambino che ha restituito i soldi trovati per strada

Anche il primo cittadino Pietro Romano ha voluto congratularsi con il bambino che ha già ricevuto il premio Cittadini Meritevoli del Rotary Club

Un gesto di onestà non scontato che merita di essere celebrato. Dopo il premio Cittadini Meritevoli conferito dal Rotary Club di Milano, anche il sindaco di Rho, Pietro Romano, ha voluto incontrare oggi, 16 aprile, Mohamed Amin Machrouhi, un bambino italiano di origini marocchine di 12 anni residente a Rho, che avendo trovato per terra 150 euro li ha consegnati in questura perché “si è semplicemente comportato come i suoi genitori gli hanno insegnato.”

Amin è stato accompagnato dalla madre Lahlou Nezha.

Il 9 luglio scorso Amin stava rincasando dopo una giornata trascorsa all’Oratorio San Giovanni Bosco, quando ha notato sul marciapiede dei foglietti di carta rosa che fuoriescono da una cartellina. “Li ho raccolti perché sembravano soldi: all’inizio pensavo si trattasse di repliche fac-simile, ma quando li ho guardati meglio ho capito che erano soldi veri” ha detto Amin.

Dopo essersi guardato intorno per vedere se ci fosse qualcuno a cui potevano essere caduti, senza vedere nessuno, Amin ha raggiunto il Commissariato Rho Pero, che si trova proprio sulla strada percorsa tutti i giorni per andare a casa, dove ha consegnato il denaro e spiegato l’accaduto.

La notizia di questo bambino virtuoso ha immediatamente fatto il giro di tutti i poliziotti presenti, che lo hanno quasi costretto ad accettare di recarsi al vicino bar per offrirgli un gelato: Amin continuava a ripetere di non aver fatto niente di speciale, quasi sorpreso da tanta attenzione, perché si era semplicemente comportato come i suoi genitori gli avevano insegnato.

Dice il sindaco Pietro Romano: “Onestà e spirito civico sono valori importanti, che non devono essere dati per scontati e che, anzi, devono essere rinforzati e sostenuti. Per questo il gesto compiuto da Amir assume una rilevanza particolare e deve essere valorizzato e premiato: ha fatto una cosa giusta ma non scontata. Bravo Amir, Rho ha bisogno di cittadini come te”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE