fbpx

L’on. Nunzio Angiola, progetto di recupero e valorizzazione della Via Appia Antica nel piano di finanziamento PNRR

Puglia

Giovanni Mercadante

On. Nunzio Angiola 

Sempre costante e senza sosta l’impegno per il territorio dell’on. Nunzio Angiola referente pugliese alla Camera. 

Le sue parole accompagnate da dati concreti con interrogazioni parlamentari e riscontri oggettivi.

𝐔𝐧 𝐚𝐥𝐭𝐫𝐨 𝐩𝐫𝐨𝐠𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐜𝐡𝐞 𝐬𝐭𝐨 𝐬𝐞𝐠𝐮𝐞𝐧𝐝𝐨, 𝐜𝐨𝐦𝐞 𝐮𝐧𝐢𝐜𝐨 𝐩𝐚𝐫𝐥𝐚𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐞 – dichiara l’on. Nunzio Angiola – 𝐝𝐚 𝐪𝐮𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐬𝐨𝐧𝐨 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐨 𝐞𝐥𝐞𝐭𝐭𝐨 𝐞 𝐬𝐢𝐧 𝐝𝐚 𝐪𝐮𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐞𝐫𝐚 𝐦𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐀𝐥𝐛𝐞𝐫𝐭𝐨 𝐁𝐨𝐧𝐢𝐬𝐨𝐥𝐢, 𝐞̀ 𝐪𝐮𝐞𝐥𝐥𝐨 𝐝𝐞𝐥 𝐫𝐞𝐜𝐮𝐩𝐞𝐫𝐨 𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐯𝐚𝐥𝐨𝐫𝐢𝐳𝐳𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐀𝐩𝐩𝐢𝐚 𝐀𝐧𝐭𝐢𝐜𝐚, 𝐥𝐚 𝐑𝐞𝐠𝐢𝐧𝐚 𝐕𝐢𝐚𝐫𝐮𝐦.

Ecco una novità. Il progetto URBS viene finanziato attraverso il “𝐅𝐨𝐧𝐝𝐨 𝐜𝐨𝐦𝐩𝐥𝐞𝐦𝐞𝐧𝐭𝐚𝐫𝐞” 𝐚𝐥 𝐏𝐍𝐑𝐑 per 105 milioni di euro ed intende rafforzare le connessioni tra due Istituti del Ministero della Cultura, ossia il 𝐌𝐮𝐬𝐞𝐨 𝐍𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐚𝐥𝐞 𝐑𝐨𝐦𝐚𝐧𝐨 𝐞 𝐢𝐥 𝐏𝐚𝐫𝐜𝐨 𝐀𝐫𝐜𝐡𝐞𝐨𝐥𝐨𝐠𝐢𝐜𝐨 𝐝𝐞𝐥𝐥’𝐀𝐩𝐩𝐢𝐚 𝐀𝐧𝐭𝐢𝐜𝐚.     

Per il Parco Archeologico dell’Appia Antica l’obiettivo è quello di sostenere e promuovere il rilancio del territorio tra la via Appia e la via Latina (che scorre da Roma verso la Campania, parallelamente all’Appia). Gli interventi si articoleranno su più livelli: nuove acquisizioni, scavi archeologici, restauri e rifunzionalizzazioni.

La Via Appia interessa anche il territorio di Altamura, la cui tratta, dopo aver lasciato Gravina in Puglia, prosegue verso Jesce dove insiste l’antico casale con la sua stazione di posta; prima ancora nella contrada Pisciulo c’è la cripta della Madonna di Carpentino di epoca bizantina. Su questo antichissimo ipogeo lo scrivente ha in corso una notizia molto interessante, grazie all’interessamento di un imprenditore locale che ha fatto scoprire l’origine della  contrada Carpentino.

Una chicca  che arricchirà la denominazione della località. Questa notizia sarà divulgata nella prossima pubblicazione in corso di elaborazione.

Si tratta di un ulteriore passo avanti verso l’obiettivo finale – aggiunge N. Angiola –  cui ambisco da anni e che sto seguendo di persona, del riconoscimento dell’Appia Antica come patrimonio dell’umanità, patrimonio 𝐔𝐍𝐄𝐒𝐂𝐎.

609 km circa (di cui 150 km Lazio, 190 km Campania, 83 km Basilicata, 186 km Puglia); 29 tappe di circa 20 km, 4 Regioni, 12 Province (Avellino, Bari, BAT, Benevento, Brindisi, Caserta, Foggia, Latina, Matera, Potenza, Roma e Taranto) e 87 Comuni interessati.

Grazie al  M𝐢𝐧𝐢𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐃𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐅𝐫𝐚𝐧𝐜𝐞𝐬𝐜𝐡𝐢𝐧𝐢 (Dario Franceschini – pagina ufficiale), con il quale ha una costante interlocuzione su questo tema, per la cura che riserva a questo ambizioso progetto.

Tanti gli  interventi dell’on. N. Angiola a favore di questo  preciso obiettivo politico di mandato che restituirà grandi opportunità di sviluppo turistico al territorio murgiano, pugliese e non solo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE