fbpx

I risultati elettorali in Marocco dimostrano una voglia di cambiamento

Mondo

 

MAROCCO – Mercoledì 8 Settembre si sono svolte in Marocco le elezioni generali per il rinnovo della Camera dei Deputati .

Si è trattato della terza volta dopo l’approvazione della nuova costituzione

Il risultato finale dello scrutinio è stato il seguente  RNI : 102 PAM : 87 PI : 81 USFP : 34 MP : 28 PPS : 22  UC : 18 PJD : 13 MDS : 5 FFD : 3 FGD : 1 PSU : 1.

Il dato politico di maggior rilievo è l’affermazione delle forze liberali e conservatrici e il tramonto dopo dieci anni di governo del partito di ispirazione islamica PJD .

Dopo 10 anni di governo, la popolarità di questo partito si è logorata e indebolita, che ha attraversato tensioni interne, dissenso e divisioni. –

Se il PJD ha perso aura e credibilità è anche perché ha deluso il proprio elettorato.

Il declino del PJD è stato evidente nell’opinione pubblica e in determinate scadenze, in particolare nei sindacati e durante le elezioni professionali, tenutesi il mese scorso.

Durante le ultime elezioni, il partito islamista aveva beneficiato della debolezza di altre forze politiche che da allora hanno reinvestito lo spazio pubblico e rivisitato i loro programmi, da qui i buoni punteggi registrati da RNI e PAM.

L’elettore marocchino ha capito ed espresso attraverso le urne che l’attuazione del nuovo modello di sviluppo richiede un nuovo slancio istituzionale e una nuova dinamica politica.

Ha capito che il Marocco ha bisogno di un rinnovamento politico e di un’alternanza così efficace .

I partiti islamisti dopo dieci anni di governo perdono il controllo della camera dei rappresentanti con una affermazione delle forze liberali , in particolare il Raggruppamento Nazionale degli Indipendenti che aderisce come osservatore  all’”internazionale liberale ” e del partito dell’autenticità e della modernità .

Oggi il Marocco si trova impegnato nella realizzazione di un grande piano di rilancio sotto l’egida di Sua Maestà e l’elettorato ha capito che questo piano di sviluppo del Regno avrà bisogno di forze .

Le elezioni per il rinnovo della camera dei consiglieri, espressione delle professioni e dei lavoratori , avevano già dato un segnale chiaro nei confronti del PJD ma ora i risultati della camera dei deputati confermano la voglia di cambiamento e la volontà di voltare pagina. 

Il Marocco è una grande nazione democratica e queste elezioni ne sono la prova

Marco Baratto


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE