fbpx

“Surprise Trip” (“Viaggio a sorpresa”

Cinema, Musica & Spettacolo

Ronn Moss e Lino Banfi, si trovano a Venezia per la presentazione del film “Surprise Trip” (“Viaggio a sorpresa”), diretto dal regista lombardo Roberto Baeli e presentato al Lido di Venezia in un evento collaterale alla 78° edizione della Mostra del Cinema. 

Il legame tra cinema, turismo e cultura, è innegabile e tutte le possibili forme di turismo e cultura, sono incentivate in qualche maniera dalla visione di pellicole cinematografiche che le uniscono.

Il cinema unisce il mondo intero e questo ne è un altro esempio, culture diverse che si incontrano, vanno a nozze e progrediscono unendosi, con un mix di dialoghi divertenti tra inglese, italiano e pugliese.

“C’n g’na ma scì, sciamanin, c’nan g’na ma scì, nan g’n si’m scenn”, tradotto: se ce ne dobbiamo andare, andiamocene, se non ce ne dobbiamo andare, non andiamocene, dall’inconfondibile dialetto barese. È lo scioglilingua forse più famoso al mondo… che fa attorcigliare la lingua e Michael, impersonato da Ronn Moss, che ci prova. Prova ad imparare il dialetto pugliese nel film girato da lui in Puglia come produttore ed interprete principale, un film ambientato tra New York e l’amatissima Puglia.

C’è stato un colpo di fulmine, dal 2012, anno in cui Ronn Moss ha visto per la prima volta la Puglia. Da allora ha deciso di non separarsi più dalla regione italiana, ricordiamo che qui da un anno produce il suo “Moss Wine”, un primitivo di Manduria (Taranto).

Con il film prodotto ha potuto mettere in risalto la bellezza complessiva del territorio pugliese che lo ha letteralmente conquistato nei suoi frequenti viaggi in Italia. 

È tanta la vivacità e ricchezza espressiva in questo film, a partire dal colorito, naturale e incomprensibile dialetto barese, l’amato dialetto che impreziosisce lo scrigno di emozioni che ne suscita la visione.

“L’Italia è uno dei Paesi più belli al mondo: le mie vacanze questa estate le farò da voi e vi girerò anche il mio nuovo film,sento che tutti abbiamo bisogno di amare e ridere di più, soprattutto adesso e sono ansioso di girare questo film” aveva dichiarato entusiasta l’attore americano.

“È una commedia brillante e romantica che narra la storia di Michael, un broker newyorkese innamorato dell’Italia che compra una masseria in Puglia per dare un cambio alla monotonia della sua vita, ma quando vi ci arriva per il rogito dell’immobile, ne succederanno di tutti i colori, nell’incontro con una inusuale famiglia e ci si metterà anche l’amore a complicargli le cose… un amore che sopraggiungerà all’improvviso” ha raccontato Ronn Moss.

Amore, humor inglese e comicità italiana, sono gli ingredienti di questa commedia romantica che cela sorprese come lascia intendere il titolo, per cui tralasciamo di parlare dell’amore, per non guastarle.

All’aplomb del personaggio americano, fanno riscontro le goffaggini degli altri personaggi scelti per questa storia ricca di colpi di scena. Alla sicurezza, calma, flemma, imperturbabilità, disinvoltura, autocontrollo, compostezza della lingua inglese, parlata nel film da Ronn Moss, fa riscontro l’agitazione, l’ansia, l’apprensione, l’inquietudine, l’insicurezza che traspare ancor di più dal colorito dialetto barese, creando spesso delle situazioni esilaranti.

Una comicità come quella che può creare un personaggio di raffinata educazione interpretato da Ronn Moss, che ti guarda con estrema serietà mentre pronuncia parole in inglese che ti fanno rabbrividire. Con volto sostenuto e impassibile e con parole che celano ironia e spesso addirittura sarcasmo. Un modo di fare che smorza i toni, alleggerisce momenti imbarazzanti e che fa nascere ilarità anche in situazioni tristi, per sdrammatizzare e fare ironia sulla sfortuna e gli insuccessi della vita. 

“È stato girato nelle province di Bari, Brindisi e Taranto, in città come Polignano, Fasano, Alberobello, Cisternino, Locorotondo, Monopoli, San Marzano di San Giuseppe, tutti posti incantevoli, pieni di storia, passione e di grande accoglienza del popolo pugliese”, ha riferito sempre Ronn Moss.

“Viaggio a Sorpresa” primo film prodotto da Ronn Moss, diretto dal regista milanese Roberto Baeli ha vocazione internazionale. Prodotto da DevRonn Enterprises di Los Angeles di Ronn Moss e Bros Group Italia di Tiziano Cavaliere, insieme alla BCC San Marzano e ai coproduttori Giovanna Arnoldi, Mirella Rocca e Domenico Barbano, può contare su due star di fama mondiale come Ronn Moss e Lino Banfi protagonisti in un cast di attori di rilievo tra cui Paolo Sassanelli, Totò Onnis, Fabio Cursio Giacobbe, Mayra Pietrocola e Pietro Genuardi.

Mayra Pietrocola, attrice pugliese emergente che ha debuttato nel film “Viaggio a Sorpresa”, così si è espressa: “In un momento storico particolare come quello che stiamo attraversando, è fondamentale che ci siano banche come BCC San Marzano a sostenere progetti cinematografici italiani che puntino ad un pubblico internazionale dando una grandissima possibilità a giovani attori che come me stanno muovendo i loro primi passi importanti nel mondo del cinema. E credo sia anche molto importante sostenere la formazione di giovani talenti qui in Puglia. Ora più che mai, abbiamo bisogno di sognare e far sognare”.

Il cinema è anche strumento di aggregazione e formazione dei giovani e di nuove professionalità. Bisogna quindi rilanciare il settore e aiutare gli operatori a sollevarsi delle conseguenze della crisi postCovid 19 che ha cambiato radicalmente l’esperienza di andare al cinema.

“La mission della BCC San Marzano – ha spiegato il presidente Emanuele di Palma – è creare valore sostenibile nel tempo contribuendo allo sviluppo del territorio”.

Vito Piepoli

 




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE