fbpx

Corea del nord, cominciate manovre navali Usa-Corea Sud

Estero

Sono cominciate le esercitazioni navali comuni tra Corea del Sud e Usa, dopo il fallito lancio di un missile balistico da parte della Corea del nord che ha suscitato la reazione della comunita’ internazionale. Washington ha inviato nella regione nei giorni scorsi un sommergibile nucleare e una squadriglia di navi da guerra guidata dalla portaerei Carl Vinson in una prova di forza contro le provocazioni di Pyongyang. Trump twitta: ‘Hanno mancato di rispetto alla Cina’. Il Giappone in stato di allerta, a Tokyo la metropolitana si ferma per dieci minuti.

Circa 12 ore dopo il fallito test di un missile balistico da parte della Corea del Nord sono cominciate le esercitazioni navali congiunte di Stati Uniti e Corea delSud, a cui partecipa il gruppo della portaerei americana USS Carl Vinson arrivato nei pressi della penisola di Corea proprio in coincidenza con il test. Lo riferisce un funzionario della Marina sudcoreana. Inoltre, secondo quanto riferisce un funzionario Usa a Reuters, se la Corea del Nord agirà continuando a sfidare la pressione internazionale, gli Stati Uniti potrebbero condurre nuove esercitazioni navali e dispiegare più navi e aerei nella regione.

L’invio della portaerei Usa Carl Vinson nelle acque al largo della penisola coreana è una “azione incauta di maniaci di guerra mirata a una guerra nucleare estremamente pericolosa”. È quanto afferma il Rodong Sinmun, giornale ufficiale del Partito dei lavoratori della Corea del Nord, aggiungendo che razzi balistici inter-continentali voleranno sugli Stati Uniti “se gli Usa mostreranno un minimo segno di provocazione”.

I colloqui a sei sul programma nucleare della Corea del Nord non possono essere ripresi a seguito delle azioni provocatorie di Pyongyang. Lo ha sottolineato il primo ministro giapponese Shinzo Abe. All’inizio della giornata, il regime ha lanciato un missile balistico a rango intermedio da un sito a nord della capitale. Giappone, Corea delSud e Stati Uniti hanno dichiarato che il test sembra fallito, in quanto il missile e’ esploso nel territorio nordcoreano. “Alla luce della situazione attuale, in cui la Corea del Nord ripete atti provocatori e non mostra alcuna sincera volonta’ o azione specifica verso la denuclearizzazione, non possiamo immediatamente riavviare i colloqui a sei”, ha affermato Abe, aggiungendo che il lancio e’ stato “intollerabile” e “costituisce una minaccia significativa” per la sicurezza del Giappone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE