fbpx

Pollice traverso: Nel Partito Democratico aprile dolce illudersi

Cronaca

di Venanzio Traversa

Ma da  dove viene tutto questo entusiasmo del Pd dopo le Primarie del 30 aprile?

Sembra che stiano confondendo addirittura paragonarle ad un altro aprile, il 18 del 1948 quando De Gasperi trionfò e scelse la libertà. Mentre due domeniche fa Renzi ha trionfato e sceglierà i suoi fedelissimi rottamando tutti gli altri che non la pensano come lui. Non dimentichiamo che alle Primarie del 30 aprile si sono presentati ai Gazebo meno della metà di quanti andarono l’ultima volta. E ancora meno nelle Regioni ”rosse”. E non voglio dire  delle irregolarità, dei  tanti sospetti sui seggi e sugli elettori esotici.

A parte questo come si fa ad essere trionfalistici dopo il 30 di aprile, dimenticando che Renzi il 4 dicembre ha subito una sonora sconfitta, che il suo partito è uscito con le ossa rotte dalle Amministrative 2016 e chissà come andrà a finire nelle prossime amministrative digiugno. ,

In vista altre Virginia Raggi e Chiara Appendino?

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hai apprezzato i nostri contenuti? Aiutaci a condividerli.

RSS
Facebook
YOUTUBE